Santa Maria di Portonovo, ecco il programma culturale

0
25
Santa Maria di Portonovo, ecco il programma culturale


Chiesa di Santa Maria di Portonovo

ANCONA – Per il terzo anno consecutivo Italia Nostra e l’Associazione Zona Musica cureranno la valorizzazione e la fruizione pubblica della Chiesa di Santa Maria di Portonovo e la programmazione artistica e musicale.

La chiesa aprirà le porte mercoledì 17 aprile (16.30-19.30) e la prima novità di quest’anno riguarda gli orari d’apertura la domenica. L’edificio religioso sarà aperto ogni domenica mattina (9-12), anziché di pomeriggio, mentre sono confermate le aperture il mercoledì, il giovedì e il sabato (16.30-19.30).

La chiesa sarà aperta anche il venerdì, fino a metà giugno alla mattina (9-12), in seguito il pomeriggio (16.30-19.30). Confermata la messa domenicale alle ore 9.30 a luglio e ad agosto. Questi orari varranno fino al 15 settembre, mentre dal 16 settembre 2019 al 14 aprile 2020, la chiesa sarà aperta il venerdì e la domenica mattina, dalle ore 10 alle ore 12.30.

Per quanto riguarda la programmazione musicale, le iniziative promosse da Zona Musica saranno spalmate in 13 eventi (Onde di Note). Il primo filone “Dal mare il canto”, riservato ai cori prevede tre serate (28 aprile, 13 e 21 maggio alle 18), mentre il secondo “Una chiesa tra le onde”, a giugno, consisterà in tre appuntamenti con giovani musicisti e performance pensate per i bambini (7, 14 e 30 giugno alle 18.30).

A luglio spazio a “La corda e il soffio” con quattro serate in cui saranno presenti musicisti affermati come Marco Santini (10, 17, 24 e 31 luglio alle ore 21.30). Infine ad agosto “Nel raggio della musica” ci saranno tre appuntamenti, all’esterno della chiesa, tra cui il concerto all’alba di Ferragosto (15 agosto alle ore 6), un altro il 21 agosto alle 21.30, e quello al tramonto del 28 agosto (ore 19).

A Portonovo ci sarà spazio anche per la rassegna di poesia La punta della lingua, a luglio, e il concerto della Fondazione Gaspare Spontini a settembre, e quest’estate il regista e docente dell’Accademia delle belle arti di Macerata, Massimo Angelucci Cominazzini, proietterà suoi quattro documentari dedicati ad altrettanti grandi personaggi marchigiani. Si inzia con Ivo Pannaggi (29 maggio) e, a seguire, con Annibal Caro (12 giugno), Pietro Paolo Floriani (10 luglio) e padre Matteo Ricci (7 agosto).

In calendario anche sei appuntamenti dedicati alla fotografia, curati da Maurizio Bolognini (gruppo speleologico CAI). In occasione del “Concerto sotto le stelle” (21 agosto ore 21.30) saranno presenti esperti dell’osservatorio astronomico che spiegheranno i segreti del cielo.





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here