il progetto dell’Istituto ”Podesti Calzecchi Onesti”

0
78
il progetto dell'Istituto ''Podesti Calzecchi Onesti''


Ancona 15/05/2019
– Rischi delle nuove dipendenze e del gioco d’azzardo: gli studenti dell’Istituto di Istruzione secondaria “Podesti Calzecchi Onesti” vestono i panni degli educatori e scendono in campo per sensibilizzare i propri coetanei.

Originale ed efficace il progetto TRAP “Fra rischio e piacere” organizzato dal “Podesti Calzecchi Onesti” di Ancona in collaborazione con la Regione Marche ed il Dipartimento dipendenze patologiche dell’ASUR 2 di Ancona. Coordinatori del progetto sono stati gli insegnanti di Psicologia Generale ed Applicata Vittorio Sergi ed Alessia Breccia.

Nel corso di oltre sei mesi di attività, 36 studenti e studentesse degli ultimi tre anni del corso ad indirizzo Socio Sanitario si sono formati con la psicologa Paola Agostini e l’operatore di strada Roberto Giachi, sul tema delle nuove dipendenze da gioco d’azzardo e internet. Poi, seguendo una metodologia di intervento sociale basata sulla educazione tra pari (peer education) sviluppata dall’ASUR di Reggio Emilia e dalla Lega contro i tumori (LILT) nel 2015, i giovani educatori hanno tenuto due lezioni-laboratorio con gli studenti delle classi prime e seconde del loro istituto per sensibilizzarli verso i rischi delle nuove dipendenze comportamentali.

L’uso compulsivo delle tecnologie digitali, la dipendenza da internet e dal gioco d’azzardo, specialmente quello online, sono diffusi tra i giovanissimi che spesso sottostimano i rischi di questi comportamenti. Il progetto TRAP ha suscitato interesse e contribuito a sollevare questo tema all’interno della scuola. Alla fine del percorso sono stati 16 gli studenti e le studentesse che hanno ottenuto un attestato come educatori alla pari e che potranno continuare anche il prossimo anno a farsi promotori e promotrici di buone pratiche e comportamenti che difendono la salute.





fonte VivereAncona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here