linguaggio, concerti indie e vie della terra

0
35
protagonisti i Meganoidi e Maria Antonietta
Sponsor

A Piticchio di Arcevia, dal 12 al 14 luglio, al via la quinta edizione del festival multidisciplinare Hearth festival, per coniugare il bisogno di sviluppare un approccio culturale di equilibrio fra persona e ambiente sull’incontro tra essere umano e natura. In programma approfondimenti culturali e d’attualità, spettacoli, escursioni, laboratori per adulti e bambini e degustazioni di prodotti della terra.

VENERDI’ 12 LUGLIO

  • Il festival Hearth si aprirà con la tavola rotonda “Quali alleanze per il biologico etico”, un approfondimento sul valore dell’agricoltura biologica, che ha visto il territorio di Piticchio di Arcevia pioniere e protagonista negli anni di questo settore. In piazza Hearth, all’incontro, moderato da Bruno Sebastianelli, presidente cooperativa La Terra e il Cielo, interverranno, dopo il saluto del sindaco di Arcevia, Dario Perticaroli, Maurizio Agostino, coordinatore Rete Humus, Sara Priori, vicepresidente La Terra e il Cielo, Davide Biolghini, presidente Coenergia, Francesco Sottile, comitato esecutivo Slow Food Italia, Salvatore Ceccarelli, genetista, e Riccardo Bocci, entrambi di Rete semi rurali. Le conclusioni saranno di Anna Casini, vicepresidente Regione Marche. Seguirà il laboratorio di analisi sensoriale, con gli assaggiatori professionali de’ La Terra e il Cielo, per la presentazione della pasta “700 grani”, da parte di Salvatore Ceccarelli.
  • Alle 20.30, a ridosso delle mura del Castello, ci sarà la Cena della battitura, per rivivere, tra paglia e tovaglie a scacchi, i momenti magici della fine della mietitura, un simbolico appuntamento della vita di campagna. Alle 22.30, in piazza Hearth, musica live con il gruppo Anonima Straccioni di Senigallia e a mezzanotte si proseguirà con il Dj set.

SABATO 13 LUGLIO

  • Il programma di Hearth di sabato si aprirà alle 15 con la passeggiata “Le vie della terra”, con Viaggi e Miraggi Marche. Alle 17.30, nella Grotta dell’essenza, ci sarà il laboratorio di Enrico Bucci, sciamano e curandero, di trattamenti sciamanici individuali. Alle 18, invece, nella Stanza dell’armonia si svolgerà Spazio bimbi, laboratorio di colori. Alle 18.30, nella Cantina del gusto, si terrà il Laboratorio del gusto con Cantina Terracruda, in collaborazione con Slow Food Castelli di Jesi.
  • Alle 19 incontro dal titolo “Il mondo salverà la bellezza?”. Sarà questo l’interrogativo legato al turismo responsabile e alla salvaguardia del paesaggio cui cercheranno di rispondere, alle 19 nelle Stanze dell’armonia, Fabrizio Teodori, Viaggi e Miraggi Marche, Gabriella Lalìa, scrittrice, Andrea Bomprezzi, professore, e Roberto Morici, Visit Arcevia. Seguirà la proiezione del documentario “Berber Tajine, apri gli occhi senza freni”.
  • Alle 19.30, si apriranno la Cantina della terra, con degustazione di menù tradizionale, e la Cantina del cuore, con menù vegano. Alle 22.30, in piazza Hearth, ci sarà il reading musicale “Sette ragazze imperdonabili tour” della cantautrice pesarese Maria Antonietta. A seguire Dj set con Dj Bruno. 

DOMENICA 14 LUGLIO

  • Il programma di Hearth di domenica si apre con la fantasia. “I giocattoli raccontano la storia” è il titolo dell’incontro che si svolgerà alle 17 al Museogiocando, con lo storico Ivo Mattozzi, il giornalista Giovanni Catella, di Museogiocando, e lo scrittore Marcello Marcellini. 
  • Alle 17.30, nella Grotta dell’essenza, ci sarà il laboratorio di trattamenti sciamanici individuali. In contemporanea, nel teatrino Carletti Giampieri, ci sarà la presentazione del libro “Le cento ricette del benessere” di Laura Fattorini. Alle 18, in piazza Hearth, “Ritorno alle radici”, un incontro dedicato alla cultura e alla salute delle piante selvatiche, con Maurizio di Massimo e Sandro di Massimo e moderato dal giornalista Alberto Pancrazi. 
  • Allo Spazio bimbi, alle 18 nelle Stanze dell’armonia, il laboratorio di scultura con Viacheslav Kovalento. Alle 19, nel teatrino Carletti Giampieri, “Le api, l’universo e tutto quanto”, monologo a più voci, con qualche ronzio, di Massimo Spagnuolo. Alle 19, nella Cantina del gusto, si svolgerà il Laboratorio del gusto con Cantina Calpitra, in collaborazione con Slow Food Castelli di Jesi. Alle 19.30, si apriranno la Cantina della terra, con degustazione di menù tradizionale, e la Cantina del cuore, con menù vegano.
  • La serata musicale ospiterà alle 21.30, nella chiesa di San Sebastiano, Semm Saxophone Quartet, il quartetto di sassofoni composto da allievi del maestro Stefano Venturi del Conservatorio Gioacchino Rossini di Pesaro. Il Seem Saxophone Quartet è composto da Eleonora Fiorentini, sax soprano, Matteo Rossini, sax contralto, Sara Albani, sax tenore, Emiliano Bastari, sax baritono. Nel loro repertorio musiche di Rossini, Morricone, Rota, Mangani, Gershwin, Hancock, Piazzolla.



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here