il cadavere di un ex ferroviere di 80 anni riaffiora dal mare a Palombina

0
14
il cadavere di un ex ferroviere di 80 anni riaffiora dal mare a Palombina

Tragedia in mare: il cadavere di un uomo di 80 anni è stato rinvenuto in mare, a un miglio dalla costa al traverso di Ancona, davanti a Palombina Nuova. La drammatica scoperta è stata fatta dai carabinieri di Falconara che, coordinati dal comandante Michele Ognissanti, avevano avviato le ricerche dopo la denuncia di scomparsa da parte della moglie e dei figli, la scorsa notte alle 2. 

Si tratta di un ex ferroviere in pensione, originario dell’entroterra fabrianese ma residente da tempo a Falconara. Si era allontanato in stato confusionale nella tarda serata di ieri, venerdì 16 agosto, lasciando a casa il cellulare e i propri documenti. Per tutta la notte è stato cercato dai militari e alle prime luci del mattino le ricerche sono state ampliate con la partecipazione della Protezione Civile e della Polizia Locale di Falconara, sotto la direzione della Tenenza dei carabinieri. Col passare delle ore le ricerche sono state estese in mare, con il personale della Capitaneria di Porto di Ancona e del nucleo sommozzatori dei Vigili del Fuoco. Il cadavere è stato quindi trovato alle 12,30 circa da una vedetta della Guardia Costiera di Ancona, mentre galleggiava vestito in posizione prona a circa un miglio al traverso del confine tra Falconara e Ancona. È probabile che l’anziano, in un momento di minore lucidità, si sia diretto sul pontile in zona Disco e che lì abbia perso l’equilibrio, rovinando sugli scogli e trovando successivamente la morte in mare per annegamento.

La salma, sentita anche l’Autorità Giudiziaria, è stata restituita ai parenti dai carabinieri, avendo escluso responsabilità terze nella dinamica, per l’organizzazione dei funerali che si terranno nel paese natio dell’ottantenne. 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here