«I sindaci sono i veri Greta»

0
1
Sciopero mondiale per il clima, i Pensionati della Cisl Marche al fianco dei giovani

ANCONA – Anci Marche si prepara all’Assemblea Regionale in programma per Venerdì 11 ottobre ad Ancona che farà da preludio all’Assemblea nazionale congressuale di Arezzo dal 19 al 21 novembre. Nel corso dell’assemblea precongressuale di venerdì 11 ottobre avverrà l’elezione dei 18 delegati alla XIX Assemblea Congressuale nazionale 2019 e l’elezione dei 3 Consiglieri Nazionali ANCI in quota ANCI Marche. I temi che saranno oggetto dell’assemblea regionale sono stati illustrati dal presidente Maurizio Mangialardi e dal direttore Marcello Bedeschi, primo su tutto il sisma. “L’assemblea regionale precede l’assemblea nazionale del prossimo novembre ad Arezzo con 228 comuni delle Marche che si confronteranno su tutti i temi a partire dal terremoto” – ha detto Mangialardi. “Su questo voglio sottolineare che l’Anci Marche ha affrontato il problema con gran determinazione dando un importante contributo sia al fianco della Regione Marche che nei confronti dei tavoli ministeriali. Oggi il tema è quello della ricostruzione con tre grandi elementi su quali siamo focalizzati. Intanto necessità di avere una governance efficace ed efficiente, quindi la necessità di risorse da impiegare nella ricostruzione anche pubblica, quindi norme che possano semplificare ed accelerare questa fase così delicata perché un evento così eccezionale non può essere gestito con norme ordinarie”. “Abbiamo perso un anno e mezzo – ha aggiunto Mangialardi – perché il passaggio nella ricostruzione non c’è stato. Sembra che il Presidente del Consiglio Conte voglia farsi carico direttamente di seguire questo tema e questo ci conforta”. Non solo sisma. I comuni si confrontano in riferimento alla legge di stabilità nella quale l’Anci nazionale, attraverso le parole del presidente Decaro ha chiarito che non sarà tollerato alcun taglio ai comuni né alcun mancato trasferimento di risorse. “Abbiamo già dato” – dice Mangialardi. “Anche in questo caso occorre alleggerire gli aspetti normativi utilizzando al meglio la grande spinta dei comuni come ad esempio sul tema della sostenibilità e della cura dell’ambiente”. “I sindaci, i particolar modo quelli delle Marche. sono dei veri Greta guardando ai risultati in termini di raccolta differenza, di progetti legati alle piste ciclabili, di cura del decoro urbano”.

Nell’incontro di venerdì è prevista la presenza dell’On. Enzo Bianco, Presidente del Consiglio Nazionale Anci al quale saranno affidate le conclusioni dopo gli interventi del sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e del Presidente della Giunta Regionale Luca Ceriscioli.  La relazione del Presidente Mangialardi approfondirà il lavoro svolto dal consiglio di amministrazione nel corso del mandato i cui temi, tra ricostruzione post-sisma, funzioni associate dei comuni, carenze di personale, tagli agli enti locali sono introdotti nel corso della conferenza stampa. Nel corso dell’ultima seduta del Direttivo Regionale ANCI, si è approvato un ordine del giorno che fissa l’Assemblea Congressuale delle Marche (per l’elezione degli organi regionali) indicativamente nel mese di giugno del prossimo anno.



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here