Spunta un tubo in amianto durante gli scavi, rallentano i lavori di restyling del Dorico

0
1
Spunta un tubo in amianto durante gli scavi, rallentano i lavori di restyling del Dorico

Spunta una tubatura in amianto nel sottosuolo del Dorico: l’imprevisto costringerà a rivedere i tempi per il completamento della prima tranche dei lavori. Da cronoprogramma, si sarebbe dovuto concludere a dicembre la fase-1 del restyling dell’impianto del viale della Vittoria, ma a questo punto si arriverà a marzo/aprile 2020.

Colpa di una vecchia condotta idrica con rivestimento in eternit, lunga un centinaio di metri, venuta alla luce durante gli scavi in corso sul campo da gioco da parte del consorzio modenese Cme, che si era aggiudicato l’appalto con un ribasso del 22,6% sull’importo dei lavori da 700mila euro. Ora si renderanno necessari lo smaltimento della tubatura e la bonifica dell’area: l’intoppo, comunque, non ha bloccato il cantiere (gli operai hanno continuato a lavorare sulle parti infrastrutturali), anche se ha comportato un rallentamento dell’attività e inevitabilmente determinerà uno slittamento di qualche mese nel perfezionamento dell’opera che prevede il rifacimento del campo in erba sintetica di ultima generazione, la realizzazione di un campo da calcetto coperto e l’installazione di 8 torri-faro alte 15 metri. Subirà, di conseguenza, un rinvio anche la pubblicazione del bando per l’affidamento in gestione dell’impianto cittadino (a cui aspira l’Anconitana), ma l’assessore allo sport Andrea Guidotti garantisce che entro aprile il nuovo Dorico sarà completato nella sua prima fase e assegnato, in tempo per la stagione 2020/21. 

Nessun problema, assicurano dal Comune, per quanto riguarda gli altri due step: il rifacimento della tribuna coperta per un importo stimato in 900mila euro (i lavori partiranno nell’autunno 2020) e l’abbattimento della gradinata (per 800mila euro preventivati) con realizzazione di altri campi da tennis e di un parcheggio sotterraneo da 90 posti, che rappresenta la terza e ultima fase di un progetto da 2,4 milioni atteso da tutta la città. 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here