Giornata europea della depressione, un convegno per affrontarla insieme

0
1
lo psicoterapeuta ci spiega come

ANCONA – Il ruolo della comunità per curare la malattia depressiva e i disturbi dell’umore. È questo il tema della Giornata europea della depressione, che anche quest’anno prevede un’iniziativa locale ad Ancona, nel pomeriggio di venerdì 9, al Ridotto del teatro delle Muse, con il convegno dal titolo “Depressione d’oggi: affrontiamola insieme”,  in cui si alterneranno gli interventi di esperti psichiatri, psicologi e sociologi, assieme ad alcune  testimonianze.

Un’occasione per misurarsi con la diffusione, le matrici e le vie di uscita da questo male invisibile e subdolo, che in Italia colpisce il 5,5% della popolazione, secondo i dati dell’ultimo Report Istat sulla salute mentale nella varie fasi della vita. Quella del 2019 è la sedicesima edizione della manifestazione, realizzata su iniziativa di Eda Italia onlus (European depression association) e organizzata in città dall’associazione Ama Ancona (Auto mutuo aiuto) in collaborazione con il Centro di Salute Mentale dell’Asur Marche Av2, e il CSV Marche. La partecipazione è gratuita e si inizia alle 15,30. A coordinare la giornata saranno proprio Annagrazia Cerioni, psicologa psicoterapeuta del Centro di Salute mentale di Ancona Asur Marche Av2, assieme a Maria Gabriella Ferrari, psichiatra fondatrice dell’associazione  Eda e di Ama Ancona. Il primo intervento dal titolo “Depressione d’oggi” è di Gilberto Gargiulo, Psichiatra responsabile del Centro di Salute mentale di Ancona. Micol Bronzini, docente di Sociologia della salute e della medicina all’Università Politecnica delle Marche, affronterà il tema “Verso una società curante”. Dopo alcune testimonianze, l’ultimo intervento sarà a cura di Rosaria Di Chiacchio, psicologa psicoterapeuta, Presidente dell’associazione Ama di Ancona su “I gruppi di auto mutuo aiuto come sostegno nell’affrontare insieme la depressione”. La conclusione dell’evento è affidata a una riflessione sul rapporto fra depressione, energia e musica, con introduzione e concerto al pianoforte del maestro e dottore in psicologia clinica Federico Paolinelli.      

L’Ama di Ancona, che organizza la conferenza, è un’associazione formata da volontari e non, che riconoscono nell’auto mutuo aiuto una importante modalità di promozione della salute e del benessere della persona. Oggi sono 16 i gruppi attivi ad Ancona, che si ritrovano periodicamente per lavorare su diverse problematiche, dal disagio psichico fino all’aiuto per chi ha problemi di tipo sociale o intorno a circostanze di vita condivise, come riportato nel sito dell’associazione www.automutuoaiutoanconaonlus.it 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here