Zaldua e Bordi lasciano il biancorosso ma ecco il “Toro” Liccardi

0
1
Zaldua e Bordi lasciano il biancorosso ma ecco il

Continua il repulisti dell’Anconitana. Anche Ezequiel Zaldua e William Bordi hanno lasciato il gruppo biancorosso. L’attaccante argentino, un solo gol quest’anno in Eccellenza dopo i 20 della scorsa stagione, è passato al Chiesanuova in Promozione, a cui già era stato ceduto il regista Nicolas Bruna. Al difensore Bordi, invece, è stata concessa la lista di svincolo. Salgono dunque a 5 le partenze, dopo quelle di Borghetti (Civitanovese) e Bartoloni (Marzocca). 

Nel frattempo, però, la società è molto attiva anche in entrata. E’ arrivato il bomber atteso da mister Umberto Marino: è Vincenzo Liccardi, trentenne ex Scafatese, pronto all’esordio già domenica nella trasferta col Servigliano Lorese. «Sono arrivato ad Ancona, finalmente, ed è l’unica cosa che conta – ha detto ai microfoni di Radio Tua -. Questa trattativa è stata un parto e se è andata a buon fine il merito è dell’Anconitana che mi ha voluto a tutti i costi, come anch’io ero determinato a venire qua. Trovare una piazza del genere tra i dilettanti è una fortuna ed è un onore vestire questa maglia. Raggiunto il primo obiettivo, ora ce n’è un altro: la promozione».

Il “Toro” napoletano è pronto alla nuova avventura, dall’alto dei 141 gol segnati in quasi 300 partite in carriera tra i campi della D e dell’Eccellenza, sempre in Campania. «E’ la prima volta che esco dalla mia regione, sarà un’esperienza importante per me – ha aggiunto -. Ho giocato con Nocerina, Turris, Savoia, Giugliano, Ercolano, Ebolitana con cui ho vinto il campionato (segnando 27 reti nel 2016/17 in Eccellenza, ndr), tutte piazze calde. Mi piacciono le città in cui si tocca con mano l’affetto dei tifosi, ho scelto Ancona anche per questo». Già domenica Liccardi andrà a rafforzare il tridente offensivo con Alex Ambrosini e con Eddy Mansour, che conosce bene per averlo affrontato da avversario nei campionati dilettantistici campani. 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here