Un chilo di hashish nell’armadietto, magazziniere arrestato sul posto di lavoro

0
3
Un chilo di hashish nell'armadietto, magazziniere arrestato sul posto di lavoro


Oltre un chilo di hashish nell’armadietto aziendale. I carabinieri della Tenenza di Falconara, guidati dal comandante Michele Ognissanti, hanno arrestato un magazziniere di 54 anni anconetano, incensurato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo ha provato a giustificarsi dicendo che tutta quella droga era per uso personale, ma ovviamente i militari non gli hanno creduto. 

Il blitz è scattato martedì sera nel corso di un servizio di controllo del territorio, insieme alle unità cinofile, lungo la Flaminia. Qui i carabinieri hanno fermato un’auto che viaggiava in direzione Falconara. Il conducente, invitato a scendere per l’identificazione, ha subito attirato l’attenzione del cane antidroga: sottoposto a un accurato controllo, è stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish. A quel punto i carabinieri, notando che il 54enne indossava una divisa da lavoro, hanno deciso di estendere la perquisizione nel centro commerciale in cui lavora, in zona Baraccola.

Nello spogliatoio dei dipendenti, all’interno dell’armadietto a suo uso esclusivo, erano nascosti ben 11 panetti di hashish per un peso complessivo di un chilo e 100 grammi. «E’ per uso personale», si è giustificato il magazziniere. Peccato che da un quantitativo simile si possono ricavare oltre duemila spinelli. Insieme alla droga è stato sequestrato un coltello a serramanico, usato probabilmente per tagliare le dosi. Subito sono scattate le manette nei confronti del 54enne che è stato collocato ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida dinanzi al gip.  



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here