Un 2019 di automobilisti indisciplinati, nel 2019 oltre 1.200 multe: il doppio del 2018

0
1
Un 2019 di automobilisti indisciplinati, nel 2019 oltre 1.200 multe: il doppio del 2018

Oltre 1.200 sono le multe (7 ogni 2 giorni) elevate nell’ultimo anno dalla polizia locale del Comune di Camerano. Il 60% sono dovute per l’eccesso di velocità, il 17% dai divieti di sosta, le altre violazioni riguardano per lo più la mancanza di copertura assicurativa, revisione del veicolo, patente a punti, guida in stato di ebbrezza o con patente ritirata. Più del doppio rispetto al 2018 e sono il risultato dell’aumento dei controlli con i normali pattugliamenti stradali, il police control e i rilevamenti fissi con gli autovelox (oltre 7.100 autovetture controllate con police control/pattugliamenti e indicativamente un paio di milioni di passaggi per gli autovelox). A questi vanno aggiunti 3 sequestri, 8 patenti sospese, 25 interventi su incidenti e lo svolgimento di 60 pratiche assicurative.

Ma l’attenzione degli agenti della municipale è stata rivolta anche ai seguenti controlli: in materia di commercio con circa 35 ricognizioni che hanno prodotto 4 accertamenti, all’edilizia con 5 accertamenti, alle condotte in violazione di ordinanze e regolamenti comunali con particolare riferimento alla mancata custodia di animali e di attività abusive, con l’emissione rispettivamente di 15 e 5 verbali. Arrivano a 100 le attività relative a notifiche di polizia giudiziaria, comunicazioni notizie di reato e verifiche per conto della Questura. Sono 535 i sopralluoghi per la verifica dei rifiuti abbandonati o non conformi. 

Particolarmente intensa è stata la funzione amministrativa riguardante per lo più procedimenti di denuncia di smarrimento di documenti (40 denunce), di smarrimento dei bidoncini rifiuti (29 denunce), i pareri su pubblicità, occupazione suolo pubblico, passi carrabili (137 pareri), il rilascio dei permessi di sosta (40), determine, ordinanze e rendiconti vari (oltre 240 tra attività e atti vari). Tra le pratiche svolte, va aggiunto anche il lavoro di notifica che ha riguardato 312 consegne (tra tessere elettorali e varie) e 200 accertamenti anagrafici.

In supporto ai servizi sociali sono state svolte 25 verifiche relativamente ad accertamenti sull’obbligo scolastico, verifiche presso abitazioni popolari e sulle condizione di alcuni anziani. Gran parte dei proventi derivanti dalle multe saranno utilizzati per l’acquisto e la sistemazione della segnaletica stradale e per le manutenzioni stradali. 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here