Nuova ondata di calore sulle Marche. I consigli del medico

0
1
Beach Volley


ANCONA – Nuova ondata di calore nelle Marche. Dopo la prima della stagione, quella di domenica 28 giugno, le giornate di oggi e domani saranno roventi, tanto che la Protezione civile regionale ha diramato un nuovo avviso con la pre-allerta dei servizi sanitari e sociali.

Bollino giallo dunque per martedì 30 giugno e mercoledì 1 luglio in diverse città delle Marche. Tra le più calde ci saranno Ancona, Fabriano, Urbino, San Benedetto e Ascoli Piceno. Ma la situazione potrebbe protrarsi ulteriormente fino a giovedì, quando per alcune delle città potrebbe addirittura scattare il bollino arancione con l’allerta dei servizi sanitari e sociali.

Estate, beach volley (Foto da beachvolley.it)

«Nella giornata di oggi le temperature scenderanno di uno-due gradi nei valori massimi – spiega il meteorologo della Protezione civile regionale Marco Lazzeri – , mentre le minime sono aumentate e nella giornata di ieri la più bassa (19 gradi) è stata registrata in alta montagna, mentre in alcune località dell’entroterra si sono toccati i 36 gradi». Insomma la colonnina di mercurio sale.

Il bollettino delle ondate di calore del Ministero della Salute prevede per Ancona nella giornata di oggi il bollino arancione con 26 gradi alle 8, 31 gradi alle 14 e una temperatura apparente massima di 33 gradi. Per visionare le ondate di calore c’è la App Caldo e Salute del Ministero della Salute. A rischio ci sono soprattutto anziani, bambini, donne in gravidanza e persone affette da patologie croniche.

Caldo, afa (Foto di Gerd Altmann da Pixabay)

I consigli del medico
Giornate in cui è fondamentale «idratarsi adeguatamente, non uscire nelle ore più calde, assumere sali minerali, indossare abiti freschi ed aerare le stanze» spiega il dottor Guido Sampaolo, responsabile dell’Area Didattica e Formazione del Centro Regionale di Medicina Generale. Una attenzione particolare va posta agli anziani che assumono farmaci che possono ridurre in maniera drastica la pressione, come ad esempio i diuretici: «Bisogna verificare con l’aiuto del medico di famiglia che adeguerà le terapie anche in base all’andamento climatico – prosegue – . Gli anziani devono rivolgersi con fiducia anche nel periodo post-covid».

Il medico spiega infatti che continuano a persistere da parte di alcuni anziani, remore a frequentare gli ambulatori medici per il timore di contrarre il coronavirus. Un timore sul quale però il dottor Sampaolo tende a tranquillizzare la popolazione ricordando che gli studi medici sono stati tutti sanificati e sono oggetto di igenizzazioni costanti. «Non si corrono rischi, basta indossare correttamente la mascherina ed evitare concentrazioni di persone», conclude. Tra le patologie più a rischio con le ondate di calore ci sono quelle cardiovascolari e metaboliche. 

La tendenza per il weekend
Temperature stazionarie invece per giovedì, quando la situazione si presenterà pressoché analoga, mentre per venerdì e sabato (3 e 4 luglio) è attesa una perturbazione dal Nord Atlantico che porterà piogge e temporali a carattere di rovescio, che faranno scendere le temperature anche di 5-6 gradi nei valori massimi. La giornata di domenica invece sarà soleggiata.   



fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here