Il cane Sid cerca casa: salvato da una vita d’inferno (Video)

0
1
Il cane Sid cerca casa: salvato da una vita d’inferno (Video)


 

 

Un cane di circa 20 anni, ormai cieco e sordo, che viveva legato a una pesante catena in una casa di campagna nei pressi di Jesi è stato salvato dalle guardie zoofile dell’Oipa di Ancona. I suoi soccorritori lo hanno chiamato Sid, come il bradipo sorridente del film L’era glaciale, poiché quella è stata la sua espressione quando è stato liberato.

Sid dopo le cure dei volontari Oipa

«Passava le giornate nella solitudine e nell’incuria, in attesa del proprietario morto da tempo», racconta Rocco Coretti, coordinatore regionale delle guardie zoofile dell’Oipa Marche. «Lo abbiamo subito ripulito da un’enorme massa di peli, pulci e sterpaglie che lo intrappolavano e fatto visitare per verificare le sue condizioni di salute. I familiari del suo proprietario scomparso pensavano di potersi prendere cura di lui assicurandogli un pasto quotidiano, ritenendo che questo fosse sufficiente a garantirgli una vita dignitosa. Nei loro confronti abbiamo subito avviato il procedimento sanzionatorio e le verifiche del caso».

Sid com’era dopo la liberazione e all’arrivo nell’ambulatorio veterinario

Data la situazione, gli agenti dell’Oipa hanno quindi deciso di portare via il piccolo Sid, che ora si trova in una struttura veterinaria privata. Le sue condizioni fisiche sembrano stabili, il cagnolino è ancora sotto osservazione, ma presto potrà uscire dalla clinica. Il nucleo dell’Oipa di Ancona ha deciso di affrontare tutte le future spese, garantendogli ogni cura necessaria per regalargli una nuova vita serena. «Sid cerca casa, il suo cuore grande e forte ha ancora tanto amore da dare», spiega Luana Bedetti coordinatrice provinciale dell’Oipa Ancona. «Speriamo che presto possa avere una famiglia. Chi vuole adottarlo può chiamare il numero (3518861520). E’ un cagnolino molto dolce, di piccola taglia. Attendiamo il lieto fine di questa vicenda».



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here