rimborso nella bolletta della luce per Covid

0
7
rimborso nella bolletta della luce per Covid


2′ di lettura
Ancona 19/02/2021
– In tempi di Covid-19 le truffe agli anziani non sono diminuite. Al contrario, troppo spesso gli anziani soli vengono colpiti nei modi più subdoli ed efferati da truffe sempre più variegate.

Il nuovo raggiro, sottolinea l’Anap Associazione anziani e pensionati di Confartigianato, viene perpetrato con telefonate ad anziani soli. I truffatori, facendosi passare per addetti di compagnie elettriche o addirittura del Governo, chiedendo Iban e dati personali per versare un fantomatico rimborso di 90 euro “per il Covid”.

Riconoscere una truffa a volte è semplice, ma capita spesso però che il truffatore, con tecniche persuasive approfitta del momento di difficoltà o di sorpresa per raggirare il malcapitato

In questi casi, non bisogna mai vergognarsi e contattare immediatamente, anche se non si è “caduti” nella truffa, le forze dell’Ordine. Solo in questo modo, il fenomeno tanto odiato può essere combattuto.

Inoltre se le truffe tradizionali sono quelle che vanno purtroppo per la maggiore, le nuove forme tecnologiche hanno portato nuove modalità operative. Anap Confartigianato sottolinea come l’essere oggetto di una truffa o di una rapina per gli anziani ha effetti negativi anche sulla salute e determina l’isolamento degli stessi con effetti psicologici a volte devastanti.

L’Anap Confartigianato, sottolinea Giorgio Cataldi Presidente di Anap Confartigianato Marche, ha da sempre voluto sensibilizzare la fascia della popolazione più debole, gli anziani, attraverso una propria campagna nazionale “ più sicuri insieme” assieme al Ministero dell’Interno, il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale della Polizia Criminale, con il contributo della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e del Corpo della Guardia di Finanza.

L’Associazione anziani e pensionati con i propri gruppi territoriali, conclude Giorgio Cataldi Presidente di Anap Confartigianato Marche, ha avuto modo grazie a questa campagna, di sensibilizzare la popolazione stessa con materiale informativo e convegni, ribadendo il prezioso concetto di denunciare sempre e di non chiudersi in se stessi.



fonte VivereAncona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here