Fabriano, controlli straordinari del territorio dei Carabinieri

0
10
Fabriano, controlli straordinari del territorio dei Carabinieri


FABRIANO – Due denunce e un’intensa attività di controllo messa in piedi dai carabinieri della Compagnia di Fabriano, diretti dal capitano Mirco Marcucci. I militari sono stati impegnati, nella giornata di ieri, 19 febbraio, in un servizio straordinario che si è protratto per l’intera giornata e che ha visto il coinvolgimento di 15 pattuglie e 34 carabinieri.

Gli obiettivi principali dell’operazione sono stati il controllo del rispetto della normativa anti-Covid, l’attività di prevenzione e di contrasto alla micro-criminalità a 360 gradi, la prevenzione dei reati contro il patrimonio, con particolare riguardo ai furti in abitazione, nonché allo spaccio di sostanze stupefacenti e all’abuso di alcol alla guida. Oltre ai numerosi posti di controllo negli snodi viari più importanti di Fabriano, le pattuglie hanno eseguito perlustrazioni nel centro cittadino e nelle numerose frazioni cittadine. Sono state, quindi, identificate 69 persone, controllati 50 autoveicoli, tre persone sottoposte al regime degli arresti domiciliari, sono state elevate 4 contravvenzioni al codice della strada, ritirata una patente di guida e un documento di circolazione.

Inoltre è stato denunciato un 40enne di Fabriano che è stato fermato dai militari del N.O.R. – Aliquota Radiomobile mentre era alla guida della propria autovettura. I carabinieri hanno notato che procedeva quasi zigzagando e per questo, una volta fermato, l’uomo è stato sottoposto all’esame dell’etilometro. I cui risultati non hanno lasciato spazi a dubbi, oltre 2 g/l, quando il limite massimo consentito è 0.5. Il 40enne è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, gli è stata ritirata la patente di guida e posto sotto sequestro il veicolo.

Altra denuncia a carico di un cittadino nigeriano, senza fissa dimora, notato di mattina presto a piedi nei pressi del parco Regina Margherita di Fabriano. Dai controlli è emerso che il giovane extracomunitario era gravato da un provvedimento di espulsione. Il ragazzo è stato, quindi, denunciato per la permanenza illegale nel territorio dello Stato italiano e, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato all’ufficio immigrazione della Questura di Ancona per i provvedimenti di competenza.

Infine, prontamente risolto il furto di un’automobile denunciato da un fabrianese nella mattinata di ieri. Utilizzando la tecnologia Gps, l’auto è stata localizzata ad Imola. Contattati i colleghi, il mezzo è stato prontamente fermato e denunciato per furto l’uomo che era alla guida.





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here