Primo giorno di vaccini per gli ultraottantenni

0
6
Primo giorno di vaccini per gli ultraottantenni

Vaccine Day per gli ultraottantenni dell’area vasta due. Ad Ancona le prime dosi sono state somministrate a partire dalle 8,20 quando nell’impianto sportivo di via Schiavoni si sono presentate le prime di 480 persone prenotate per oggi (GUARDA IL VIDEO). Le dosi di “Pfizer” vengono iniettate a circa 48 persone ogni ora e fino a questo momento, assicura il direttore dell’Area Vasta 2 Giovanni Guidi, non si sono registrati effetti collaterali. 

Gli anziani, la maggior parte accompagnati da figli o altri parenti, passano per la misurazione della temperatura corporea, la registrazione e l’anamnesi. Quest’ultimo è il passaggio fondamentale prima della puntura, perché si tratta del colloquio medico che accerta se la persona è idonea o meno alla vaccinazione. Se c’è l’ok, la persona viene fatta accomodare in uno spazio protetto da separé e riceve il preparato. «Se dovesse avere il braccio indolenzito o dovesse esserci un gonfiore è normale, può metterci del ghiaccio per avere sollievo» spiega un’infermiera al paziente di turno. Dopo 15 minuti di attesa finale, l’anziano lascia la struttura con già in tasca la prenotazione per ricevere la seconda dose, tra i 21 e i 23 giorni successivi alla prima.

«Dalle vaccinazioni eseguite al personale sanitario, circa 6mila dosi, effetti significativi non ce ne sono stati se non quelli indicati nel bugiardino- spiega Guidi- indolenzimento del punto di inoculo, astenia di poche ore, malessere generale, talvolta la febbre, ma tutte cose transitorie già previste dalla scheda tecnica del vaccino».

 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here