Progetto ‘Lotta alla povertà’, distribuiti altri 700 chili di alimenti confezionati

0
7
Progetto ‘Lotta alla povertà’, distribuiti altri 700 chili di alimenti confezionati


 

 

 

Continua incessante l’attività sociale del Comune di Sirolo, a sostegno delle famiglie bisognose locali, determinante in questo periodo sfavorevole e complesso dovuto alla crisi pandemica. Oggi è giunta la seconda fornitura del Progetto “Lotta alla povertà”, promosso dall’Anci in collaborazione col Banco delle Opere di Carità Marche e sostenuto da fondi europei. Dopo l’acquisizione delle domande, presentate da 23 famiglie sirolesi bisognose, per un totale di 63 persone, – riferisce una nota del Comune di Sirolo – l’Ufficio Servizi Sociali del Comune, coordinato dalla responsabile del progetto Roberta Draghelli e con la collaborazione dell’assistente Sociale Ilenia Quattrini, ha coordinato la seconda fornitura di quasi di quasi 700 Kg di alimenti confezionati e beni di prima necessità, come pasta, farina, latte, formaggi, prosciutti, pomodori, olio, scatolame vario ecc. All’attività di smistamento, trasporto e consegna hanno collaborato anche gli operai comunali. Lo sforzo organizzativo dell’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Sirolo continuerà per tutto l’anno 2021, con trasporti e altre distribuzioni mensili.

Il sindaco Filippo Moschella fa presente che «il progetto “Lotta alla povertà” si aggiunge alla distribuzione di buoni spesa una tantum per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità a favore dei cittadini colpiti dalla crisi economica determinata dalla pandemia da Covid-19. Circa 22mila sono stati gli euro erogati dallo Stato, cui sono stati aggiunti 5mila euro dall’amministrazione comunale con il Fondo di mutuo soccorso sirolese, distribuiti a 24 nuclei familiari richiedenti. Al riguardo, considerato che sono ancora disponibili delle somme di denaro, nei prossimi giorni sarà emesso il terzo avviso pubblico, per soddisfare le altre richieste delle famiglie bisognose e sostenere le necessità più urgenti». «Lo avevamo promesso in campagna elettorale, – prosegue il primo cittadino di Sirolo – quando abbiamo dichiarato che con noi nessuno sarebbe rimasto indietro e tutti avrebbero avuto una risposta, e oggi lo stiamo dimostrando coi fatti, sostenendo concretamente, anche coi fondi comunali, coloro che sono meno fortunati o sono stati travolti inaspettatamente dalla crisi economica. Insomma, Sirolo non è solo bella fuori perché green e blue, ma anche dentro coi progetti di solidarietà sociale». E mentre si prepara anche la ripartenza turistica estiva, proprio ieri il sindaco Moschella, nell’accogliere in Comune l’assessore regionale Guido Castelli e il consigliere regionale Mirko Bilò, ha annunciato l’imminente arrivo di 404 mila euro di fondi regionali per il rifacimento di 25 pensiline sul territorio comunale di Sirolo, 8 nel 2021 e 17 nel 2022.



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here