In auto con la cocaina, bloccate dopo l’inseguimento: nei guai due ventenni

0
5
In auto con la cocaina, bloccate dopo l'inseguimento: nei guai due ventenni

In auto da Perugia a Fabriano con più di mezzo etto di cocaina a bordo. Ieri i carabinieri della locale Compagnia hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti due ragazze fabrianesi, una 28enne alla guida (già nota alle forze dell’ordine) e una 20enne seduta sul lato passeggero. E’ stato segnalato come assuntore un terzo ragazzo che si trovava sul sedile posteriore dell’auto. L’arresto è stato convalidato per entrambe questa mattina in tribunale. Il giudice ha rimesso in libertà senza misure cautelari la ragazza più giovane, difesa dall’avvocato Ruggero Benvenuto, mentre per la 28enne, difesa dall’avvocato Federica Battistoni, ha disposto l’obbligo di dimora a Fabriano e l’obbligo di firma. 

I tre ragazzi stavano percorrendo la Sp 76 quandi i militari allo svincolo di Fabriano ovest gli hanno intimato l’alt. Alla vista delle forze dell’ordine, la conducente ha tentato di accelerare per riprendere la Statale ma, dopo un breve inseguimento, è stata raggiunta dai militari. Mentre i carabinieri si avvicinavano all’utilitaria, i ragazzi all’interno dell’abitacolo stavano tentando di sbarazzarsi della droga gettandola dal finestrino. Sforzi inutili, peché i carabinieri hanno recuperato subito l’involucro che conteneva i 60 grammi di cocaina.  Sono stati rinvenuti nella macchina anche 0,2 grammi di eroina. Anche la perquisizone a casa della conducente ha dato esito positivo e sono stati rinvenuti altri grammi di droga. Davanti al giudice la ragazza si è giustificata dicendo di essere stata costretta a spacciare per problemi di natura economica e per aver perso il posto di lavoro. 


 



fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here