Eleonora muore a 13 anni: il dolore del mondo dello sport

0
9
Eleonora muore a 13 anni: il dolore del mondo dello sport


 

 

E’ morta a 13 anni Eleonora: il suo sorriso si è spento ed è diventato un piccolo angelo. Una storia di quelle che non si vorrebbero mai raccontare, che ammanta di tristezza la domenica di Falconara. La figlia del direttore sportivo della Montesicuro Tre Colli Massimiliano Marchegiani era una ragazzina speciale, circondata dall’amore dei suoi familiari. Per complicazioni improvvise allo stato di salute, oggi il suo cuore ha smesso di battere gettando nello sconforto gli affetti che dovranno sopravvivere a questo immenso dolore. A dare la notizia la squadra di calcio a 5, militante nel campionato nazionale di serie B, seguita dal padre. «La società Montesicuro Tre Colli, i dirigenti, lo staff, i giocatori si stringono intorno al suo ds Momi facendo le condoglianze all’intera famiglia» si legge nel messaggio di cordoglio pubblicato sui social media. In segno di lutto anche il ‘Città di Falconara’, oggi in trasferta a a Fiano Romano, osserverà un minuto di silenzio prima di iniziare la partita. «Lo abbiamo chiesto come segno di vicinanza a un grande amico, prima ancora che grande tifoso, come Momi in questo momento di tristezza per la prematura scomparsa della figlia Eleonora», scrivono dirigenza, staff tecnico e giocatori della squadra di calcio a 5 femminile. Anche il giornalista anconetano e manager sportivo del calcio Paolo Giampaoli, ha voluto essere vicino ai genitori: «Oggi il Signore ha chiamato in cielo al suo fianco un dolce angioletto. Ciao piccola Ele sei stata un insegnamento di vita per tutti noi che porteremo per sempre nel nostro cuore. Un forte abbraccio alla tua sorellina Isabella a mamma Betta a papà Momi e alla tua grande famiglia». Condoglianze e parole di solidarietà alle quali si associa Tarcisio Pacetti, il presidente del Gas, il ‘Gruppo amici per lo sport’ di Falconara. La messa di addio si svolgerà domani in forma privata.



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here