Terapie intensive, in un giorno 13 ricoveri in più ‘Respira’ il pronto soccorso di Torrette

0
7
Terapie intensive, in un giorno 13 ricoveri in più ‘Respira’ il pronto soccorso di Torrette


 

Crescono i pazienti nelle terapie intensive degli ospedali marchigiani. In un giorno sono 13 i degenti ulteriori ricoverati nelle aree mediche più critiche per un totale, in tutta la regione, di 131 pazienti (ieri erano 118). Di questi, quattro sono ospedalizzati a Torrette, passato da 28 pazienti Covid in terapia intensiva ai 32 odierni. Stabile il numero delle persone nell’area sub-intensiva: i ricoverati sono 20. Così come non è aumentato nè diminuito il numero dei pazienti nel reparto Cov-4 (47) e a Malattie infettive (40). Meno pressione al pronto soccorso di Torrette che ha attualmente in carico 18 pazienti (-5 rispetto all’ultimo bollettino diramato dal Servizio Sanità della Regione). La Tac esterna, riservata solo ai pazienti Covid, entrerà in funzione il prossimo martedì. E’ già stata collaudata. Per quanto riguarda gli altri ospedali della provincia, continua ad essere critica la situazione al Carlo Urbani di Jesi che ad oggi ha ricoverati 104 pazienti Covid più altri 16 al pronto soccorso. A Senigallia ci sono 43 degenti nei reparti Covid (di cui 31 nell’area sub-intensiva) e 9 al pronto soccorso. L’Inrca di Ancona sta gestendo 55 pazienti. Sul fronte contagi in provincia, la maglia nera è ancora indossata da Ancona: attualmente positivi ci sono 1.035 positivi. La soglia dei mille è stata superata a inizio settimana. Sette giorni fa le persone che avevano contratto il Covid erano 992. Dunque, i positivi sono cresciuti, è vero, ma l’incidenza giornaliera è diminuita se si pensa che poco più di dieci giorni fa la media era di dieci nuovi contagi al dì. A Senigallia le persone positive al virus sono 521 mentre il 7 marzo erano 495, a Osimo i contagiati sono 475 (+10), mentre a Jesi sono 528 (+37) e a Fabriano 382 (+40).

 



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here