L’ultimo addio ad Andrea Giachi, il Vigile del fuoco stroncato da malore a 48 anni

0
3
L’ultimo addio ad Andrea Giachi, il Vigile del fuoco stroncato da malore a 48 anni


La chiesa di San Gaspare del Bufalo a Brecce Bianche

Saranno celebrati oggi pomeriggio 29 marzo alle 16 nella chiesa parrocchiale di San Gaspare del Bufalo in via Brecce Bianche, i funerali di Andrea Giachi, il Vigile del fuoco di 48 anni colto da malore fatale sabato scorso mentre si trovava presso l’agriturismo “L’Antigo Granaro”, in contrada San Luigi 108 di Gallignano, frazione di Ancona, a trovare un amico. La tragedia si è consumata in pochi istanti irreversibili, Andrea è stramazzato al suolo esanime e ogni disperato tentativo di soccorso sia da parte dell’amico che dei sanitari del 118 si è rivelato inutile. Per sciogliere ogni dubbio sulle cause del decesso è stata anche disposta un’autopsia i cui esiti saranno notificati alla famiglia entro 90 giorni.

Andrea Giachi

Al dolore della moglie Mina, del figlio Christian, del fratello Daniele (anche lui Vigile del fuoco e noto cestista dorico), del papà Sergio, pompiere in pensione, dei parenti e amici, si stringerà tutta la città di Ancona. Sarà presente una rappresentanza del Corpo dei Vigili del fuoco, in divisa e con i mezzi di servizio, per dire addio al collega, prematuramente scomparso. Un lavoro da messo presso il Tribunale di Ancona poi finalmente Andrea era riuscito nel 2017 a entrare nei ruoli del personale operativo come Vigile del fuoco. Un sogno, una grande soddisfazione per lui, riuscire a portare avanti quella missione come aveva fatto già orgogliosamente il padre Sergio e come stava facendo anche il fratello Daniele, peraltro nello stesso Comando di Ancona. Grande commozione ad Ancona dove questa famiglia è conosciutissima e ben voluta. Tanti i messaggi di solidarietà e vicinanza che stanno giungendo ai familiari in queste ore terribili. Al termine della cerimonia funebre il feretro muoverà verso il cimitero comunale per la tumulazione.





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here