il più giovane aveva 51 anni/ Il contagio nelle regioni

0
3
il più giovane aveva 51 anni/ Il contagio nelle regioni


ANCONA – Non si placa la scia di lutti legata all’epidemia di Covid: sono stati 10 i morti segnalati oggi, martedì 30 marzo, dal Gores nelle Marche. Si tratta di 6 uomini e 4 donne, tutti già colpiti altre patologie. La vittima più giovane è stata un 51enne di Monte San Giusto (Mc), quella più anziana una 93enne di Falconara (An).

I contagi frenano, ma le Marche restano sopra la soglia d’allarme per i ricoverati Covid

Nelle Marche sono morte 2.621 persone dall’inizio dell’emergenza coronavirus: 1.476 uomini e 1.145 donne, con un’età media di 82 anni; il 96,9% era affetto anche da altre malattie. Il maggior numero di decessi si sono verificati in provincia di Pesaro e Urbino (895), seguita da Ancona (805), Macerata (439), Fermo (252) e Ascoli (204). Sono 26 le vittime provenienti da fuori regione.

Pompili, osservatorio epidemiologico della Regione: «Picco superato? Sì, se saremo ancora prudenti»

IL CONTAGIO NELLE REGIONI

 

 

RICOVERATI STABILI

Sostanzialmente stabili anche oggi i ricoverati per Covid negli ospedali delle Marche: sono 957 (-1). Ritocco al ribasso (150, -1) per i ricoverati in terapia intensiva e nei reparti non intensivi (587, -1), al rialzo (220, +1) per quelli in semintensiva. Sono 106 (+1) i pazienti assistiti nei pronto soccorso e 268 (+1) gli ospiti di strutture assistenziali. Calo i positivi in isolamento domiciliare (8.427, -87) e le quarantene (18.396,-592); di cui 8.301 con sintomi e 344 operatori sanitari.

 

Ultimo aggiornamento: 18:00


© RIPRODUZIONE RISERVATA





fonte Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here