‘Furbetto’ dei rifiuti in azione filmato col telefonino da un passante: multato dalla Polizia locale

0
1
‘Furbetto’ dei rifiuti in azione filmato col telefonino da un passante: multato dalla Polizia locale


 

E’ arrivato in auto e ha parcheggiato proprio accanto all’isola ecologica, per scaricare nel cassonetto dell’indifferenziata taniche in plastica e uno scatolone con dentro rifiuti che potevano essere tranquillamente separati. Una bravata che è costata cara a un 40enne: 150 euro, ossia la sanzione prevista per chi non differenzia i rifiuti. Il blitz anti-ecologico del 40enne è stato infatti filmato da un cittadino, che ha segnalato l’episodio alla polizia locale di Falconara: il video, ad altissima definizione, non solo ha permesso agli agenti di leggere la targa del veicolo, ma anche di estrapolare le immagini del volto dell’uomo e di identificarlo con assoluta certezza. Il fatto è accaduto attorno alle 17.30 di mercoledì 2 giugno in via Don Minzoni, nella zona centro-nord di Falconara. La strada in quel momento era semideserta, data la giornata festiva e le temperature estive, circostanze che hanno spinto tanti cittadini a trascorrere tutta la giornata in spiaggia. L’uomo ha parcheggiato a pochi centimetri dai cassonetti e ha svuotato l’intero contenuto del bagagliaio nel bidone dell’indifferenziata.

Eppure la strada non era completamente deserta: un passante ha visto e immortalato tutto con la videocamera del telefonino. La segnalazione corredata di video è arrivata al Comando della polizia locale nella mattinata del 3 giugno. Per fortuna i bidoni della spazzatura non erano stati ancora svuotati e gli agenti sono riusciti a recuperare del cassonetto sia le taniche, sia lo scatolone, facilmente riconoscibile grazie ai colori sgargianti: dentro c’erano ciabatte in plastica, cellophane, cartoni e carta. Pensare che proprio accanto al cassonetto dell’indifferenziata c’erano quelli della plastica e delle carta, quindi sarebbe bastato davvero uno sforzo minimo per separare correttamente i rifiuti. Grazie al filmato l’uomo è stato identificato e sanzionato e dovrà pagare cara la sua pigrizia. Non è la prima volta che gli agenti incastrano i furbetti dei rifiuti grazie a foto e video inviati dai cittadini. «Il mio ringraziamento, oltre che agli agenti, va ai cittadini di Falconara – dice in un comunicato l’assessore alla Polizia locale Raimondo Baia – che offrono un supporto prezioso alla polizia locale sono e le prime sentinelle sul territorio. Grazie alla tempestività delle segnalazioni e anche alla tecnologia è possibile cogliere sul fatto quanti agiscono al di fuori delle regole e sanzionarli. L’invito è quello di continuare a segnalare, per rafforzare la collaborazione tra la polizia locale e la cittadinanza».



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here