Prenotare un aereo? Impossibile. Sul sito del Sanzio l’orario dei voli è datato 2019. Pubblicizzate rotte inesistenti

0
1
Prenotare un aereo? Impossibile. Sul sito del Sanzio l’orario dei voli è datato 2019. Pubblicizzate rotte inesistenti


ANCONA – L’ultimo aggiornamento dell’orario dei voli è datato 11 novembre 2019 (con una bozza dell’estate 2020): nove rotte di collegamento con l’aeroporto Sanzio dal 27 ottobre di due anni fa al 28 marzo 2020. Poi il nulla.

 

 

 

 

Il sito dello scalo delle Marche è rimasto all’epoca pre Covid, se non per rare eccezioni e qualche comunicato stampa, con richiami a mete prestigiose che da tempo ormai sono sparite dai radar o che sono state cancellate in corsa. Aggiornamento mancato che potrebbe determinare un clamoroso effetto boomerang nelle prenotazioni dei voli, proprio adesso che il Sanzio è riuscito già a far ripartire alcuni collegamenti con l’estero – come Londra, Duesseldorf e Bruxelles – e con nuovi scali nazionali (vedi Cagliari, Palermo e Catania). 


 

Il passo falso
Proprio adesso che il fondo Njord Partner proprietario dell’aeroporto con il 91,5% delle quote (il restante 8,5% è della Regione Marche) ha deciso nell’ultima assemblea di modificare in corsa il nome della società da Aerdorica ad Ancona International Airport, per dare un taglio netto al passato e ricominciare senza dovere sempre evocare le inchieste giudiziarie che hanno segnato il corso del Sanzio quando ancora era a gestione regionale. Cambiamenti che nella comunicazione on line sono praticamente invisibili: sebbene infatti la modifica del nome societario è avvenuta tre giorni fa, ancora Aerdorica campeggia ben visibile sul sito (ma non è stato pubblicato il verbale dell’assemblea, ndr). Non solo. Nella homepage anche i flash pubblicitari rimandano per lo più al passato remoto: come il richiamo al volo per Parigi (compagnia Transavia), «Da aprile 2020 a partire da 25 euro, prenota ora». Peccato che quel collegamento non esiste e non verrà nemmeno riproposto nonostante fosse dato in partenza in questa primavera con due rotazioni settimanali fino ad ottobre. Con ogni probabilità se ne riparlerà il prossimo anno, ma nel frattempo l’ignaro viaggiatore clicca a vuoto sulla pagina civetta. 

Tratte cancellate da mesi
E che dire di quel sogno chiamato Sharm El Sheik «dal 22 marzo al 25 novembre» senza specificare di che anno stiamo parlando? Si capisce che il pacchetto volo+soggiorno non c’entra con Ancona soltanto aprendo la schermata e andando a controllare gli aeroporti di riferimento: ben 15 ma del Sanzio nemmeno l’ombra. Non pervenuta neanche la rotta pubblicizzata per Londra Gatwick con Easy Jet: a dar retta al sito del Sanzio il volo sarebbe attivo dal 29 ottobre 2019, ma in realtà la destinazione non è più raggiungibile con quella compagnia aerea. L’impresa è impossibile per prenotare un volo da Ancona a Tirana con Blue Panorama: cliccando si apre la pagina della Luke Air, dove lo scalo dorico non è contemplato. In compenso c’è Bologna, Comiso, Lampedusa, Milano, Pantelleria, Roma, Verona, Olbia. Mancano invece le compagnie aeree che mettono in comunicazione le Marche con l’Albania: Albawings, che viaggia il giovedì e la domenica e Wizz Air che copre la rotta nei giorni di lunedì e venerdì. Semplice no? Semplicissimo invece – e davvero – prenotare un volo per Dusseldorf Weeze, Londra Stansted e Bruxelles Charleroi con i voli firmati Ryanair. Mentre viene rinviato a data da destinarsi il sogno la pagina pubblicitaria della Lufthansa «Vola da Ancona in tutto il mondo, con uno scalo oltre 100 destinazioni». L’unico collegamento è con Monaco e partirà dal primo luglio, tutti i giorni. Basta spostarsi 90 chilometri più a nord, verso il primo aeroporto dopo il Sanzio, che le cose sono decisamente diverse. Notare le differenze sul sito del Federico Fellini di Riminu, gestito dalla società Airiminum che ha riaperto lo scalo tre anni dopo il fallimento di Aeradria: nell’home page compaiono subito le informazioni dei voii, giornalieri, settimanali e stagionali. Quindici rotte da Mosca a Varsavia (che lo scalo non è riuscito ad agganciare assieme a Parigi e Bucarest, ndr), dalle isole Faroe a Sofia con Cagliari e Palermo nelle rotte nazionali. 

La situazione attuale
Nelle Marche invece dopo anni di assenza, la compagnia aerea spagnola Vueling riallaccia la collaborazione con il Sanzio e mette sul piatto il volo per Barcellona, che ha anche il plus di connettere Ancona con l’hub internazionale di El Prat. Si decolla dal 21 giugno e le rotazioni sono previste il lunedì ed il venerdì fino alla fine di settembre. Chiude il giro Monaco di Baviera – anche questo un graditissimo ritorno per chi ama viaggiare – sulle ali di Lufthansa. Il volo sarà attivato dall’1 luglio e dovrebbe essere operativo tutti i giorni (con due rotazioni) e per tutto l’anno. 
 



© RIPRODUZIONE RISERVATA





fonte Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here