Microchip per il cane, cosa c’è da sapere e a chi rivolgersi ad Ancona

0
1
Microchip per il cane, cosa c’è da sapere e a chi rivolgersi ad Ancona






Redazione

08 giugno 2021 10:47



I proprietari/detentori di cani sono tenuti ad iscrivere i propri animali all’anagrafe canina, istituita presso il Servizio Veterinario di ogni AUSL, entro 10 giorni dalla nascita o dall’acquisizione del possesso. All’atto dell’iscrizione viene compilata apposita scheda segnaletica.


In vacanza con gli animali, cosa dice il codice della strada


A cosa serve il microchip


Con un “lettore microchip” sarà possibile effettuare la lettura del numero, e quindi risalire ai dati del proprietario. Sono forniti di lettore microchip i Servizi Veterinari dell’ASUR, i Medici Veterinari libero professionisti e ogni Comando di Polizia Municipale.I cani provenienti da Regioni nelle quali è già attivo il servizio di anagrafe canina sono soggetti alla sola iscrizione all’anagrafe, considerando validi i contrassegni già apposti. I cani provenienti dall’estero o da Regioni nelle quali l’anagrafe non è stata istituita sono soggetti sia all’iscrizione all’anagrafe che all’inserimento del microchip. I medici veterinari hanno l’obbligo nell’esercizio della loro attività professionale di segnalare alla struttura competente dell’ASUR i casi di mancato inserimento di microchip.


Quando inserire il microchip


L’inserimento del microchip identificativo avviene per i cuccioli entro 60 giorni dalla nascita e contestualmente all’iscrizione negli altri casi.


Chi può inserire il microchip


Il microchip può essere inserito da


  • veterinari libero-professionisti convenzionati 
  • veterinari di delle società cinofile o delle associazioni di protezione degli animali
  • servizi veterinari dell’Asur


I servizi veterinari Asur ad Ancona (Area Vasta 2) 


  • Roberto Giordani – Sanità animali – Tel. 071/8705585, 071 8705589 – roberto.giordani@sanita.marche.it
  • Fabrizio Conti – Igiene alimenti – Tel. 071 8705581 – 071 8705589 – fabrizio.conti@sanita.marche.it
  • Loreta Spagnuolo – Tel. Igiene Allevamenti – Tel. 071 8705576 – 071 8705589 maria.spagnuolo@sanita.marche.it


La lista completa, che comprende tutti i comuni della regione, è disponibile sul portale della Veterinaria e Sicurezza Alimentare (VESA) della Regione Marche. 


Obblighi del proprietario o detentore 


I proprietari/detentori devono segnalare al Servizio Veterinario dell’Asur:



  • la scomparsa dell’animale immediatamente, con il mezzo di comunicazione più rapido, da confermare per iscritto entro 2 giorni dall’evento; 
  • la morte dell’animale immediatamente, con il mezzo di comunicazione più rapido da confermare per iscritto entro 2 giorni dall’evento, per consentire al servizio veterinario l’eventuale accertamento delle cause di morte, qualora le medesime non siano riferibili a malattia comune già diagnosticata; 
  • il trasferimento a qualsiasi titolo dell’animale entro i 10 giorni successivi; la segnalazione deve essere fatta per iscritto e controfirmata dal nuovo proprietario;
  • il trasferimento di residenza del proprietario entro i 10 giorni successivi.


Tutti i dati vengono archiviati in un sistema informatizzato che costituisce l’Anagrafe Canina Regionale. L’iscrizione dei cani nell’anagrafe canina è lo strumento più importante per contrastare il problema del randagismo sul territorio. Si ricorda che per essere proprietari di un cane è necessario aver raggiunto la maggiore età.

 

 









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here