«L’Abruzzo ha tre mari». Il governatore Marsilio rivendica l’Autorità Portuale con una gaffe

0
1
Il governatore dell


«L’Abruzzo ha tre mari». Non lo sapevate? Neanche noi. Lo abbiamo appreso dal governatore Marco Marsilio durante un incontro. Affermazione che ha lasciato i presenti a bocca aperta. C’è chi preoccupato ha pensato a una propria lacuna formativa, la geografia a scuola non si studia più come una volta. Altri hanno pensato di essere rimasti indietro su una possibile rivisitazione dei confini regionali. Mano agli smartphone dunque, a cercare su Google “Abruzzo”. Letto il testo, riguardato la cartina, dei tre mari d’Abruzzo neanche l’ombra. 

E allora? Il video con l’intervento di Marsilio spazza via ogni dubbio. Ecco cosa dice il governatore a sostegno del diritto della sua regione a rivendicare l’Autorità Portuale: l’Abruzzo si affaccia «su due mari, anzi tre, compreso lo Ionio», che si aggiunge «a Adriatico e Tirreno, eppure è l’unica regione che non ha una autorità di sistema portuale…».

Video

 

Guarda e riguarda la cartina: l’Adriatico c’è, per lo Ionio ci vuole tanta immaginazione. Ma il Tirreno che c’azzecca? Eppure nel video le parole sono chiare, il presidente Marsilio cita proprio il Tirreno. Forse perché i tre mari dell’Abruzzo di Marsilio in fondo fanno parte tutti del Mediterraneo? Ma se così fosse allora i mari d’Abruzzo sono sei. Del Mediterraneo fanno parte l’Adriatico, lo Ionio, il Tirreno, il mare di Sardegna, quello di Sicilia, quello di Liguria. O forse Marsilio, nativo di Roma, ha la Capitale sempre nel cuore. E magari sogna di fare il governatore di una macroregione d’Abruzzo che annetta il Lazio. Un desiderio in pectore? Per ora resta un video con una gaffe.

Ultimo aggiornamento: 11:55


© RIPRODUZIONE RISERVATA





fonte Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here