da oggi stop ai lavori tutti i fine settimana e pedaggio dimezzato

0
1
da oggi stop ai lavori tutti i fine settimana e pedaggio dimezzato


ANCONA – La prospettiva era quella di un’altra estate infernale con code chilometriche nell’imbuto di due corsie più i cantieri diventato l’incubo degli automobilisti dell’A14 diretti verso il sud delle Marche. E le premesse, con gli ingorghi da traffico post emergenza Covid, c’erano tutte. Poi, ieri, la svolta.


 

Nell’incontro tra Regione Marche e Abruzzo con ministero per le Infrastrutture e Società Autostrade si è deciso di cambiare in corsa il cronoprogramma dei lavori nel tratto tra Fermo e San Benedetto, smantellare i cantieri in tutti i weekend a cominciare da oggi alle 12 e dimezzare il pedaggio per chi si trova suo malgrado a percorrere una lingua d’asfalto dove ancora la terza corsia resta un miraggio.

Cosa succede
Cambiamenti che comporteranno lo slittamento del termine dei lavori dal 30 giugno al 9 luglio. «Gli ulteriori approfondimenti da noi richiesti hanno prodotto un piano migliore, almeno sulla carta, rispetto alla prima proposta di Società Autostrade – ha sottolineano l’assessore regionale alle Infrastrutture, Francesco Baldelli -. In ogni modo, abbiamo fissato altri incontri nei prossimi giorni per valutare insieme i nuovi dati che emergeranno a seguito di queste nuove disposizioni, per poi agire di conseguenza con altre proposte migliorative, qualora i risultati non fossero soddisfacenti». Un tavolo permanente insomma che consentirà alla Regione di segnalare le difficoltà riscontrare e a ministero e Società Autostrade di intervenire a stretto giro di posta. La sospensione dei cantieri prevede una rimodulazione complessiva del piano dei lavori nelle nove gallerie dove attualmente insistono i cantieri: nelle Marche da oggi alle 12 fino a lunedì alle 10 gli operai non proseguiranno con gli interventi programmati e accadrà la stessa cosa nei weekend successivi. Questo consentirà di liberare subito due corsie di traffico nel flusso prevalente (tipicamente il venerdì in direzione Sud e la domenica in direzione Nord) mentre per la tratta abruzzese la stessa modalità verrà applicata a partire da venerdì 18 giugno.

Il cronoprogramma
A partire da domani (entro la mezzanotte) e fino al completamento dell’attuale fase di lavori, verrà attivata, la riduzione del pedaggio del 50% in entrambe le direzioni nelle tratte comprese tra Fermo e San Benedetto, Val Vibrata e Roseto, Atri Pineto e Pescara Nord, in entrambe le direzioni. «Il dimezzamento della quota di pedaggio di competenza di Aspi verrà automaticamente applicato al casello – si legge in una nota inviata ieri subito dopo l’incontro -, indipendentemente dalla modalità di pagamento utilizzata e valida anche per i veicoli in transito». Le tratte interessate dall’agevolazione sono state valutate sulla base del posizionamento degli scambi di carreggiata che consentono la piena operatività, 24 ore su 24, dei cantieri in corso, e in base ai flussi di traffico attesi nelle prossime settimane. «La misura, condivisa con il ministero è stata adottata nell’ottica della massima attenzione agli utenti e nella piena collaborazione con le Regioni dove sono in corso prevalentemente i cantieri di manutenzione e ammodernamento delle gallerie». Sei i fornici interessati dai lavori iniziati il 13 maggio nel tratto tra Pedaso e Grottammare e che adesso si protrarranno fino al 9 luglio con lo stop forzato tra venerdì e lunedì: un provvedimento attraverso il quale si dovrebbe ottenere un transito autostradale più fluido che consentirebbe anche di contenere le code non oltre i 2 chilometri.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA





fonte Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here