La città di Ancona ha dato il benvenuto alla nave più grande mai arrivata al porto

0
1
La città di Ancona ha dato il benvenuto alla nave più grande mai arrivata al porto

Il porto di Ancona ha salutato domenica l’arrivo di MSC Splendida, nave dal design elegante e tra le più grandi della flotta di MSC Crociere con i suoi 333 metri di lunghezza e le sue 137 mila tonnellate di stazza, è la quinta nave della compagnia a riprendere il mare dopo lo stop a causa della pandemia e la più grande nave mai entrata nel porto di Ancona.


MSC Splendida partirà da Ancona ogni domenica proveniente da Trieste (da dove partirà ogni sabato) per poi proseguire lungo il suo itinerario di 7 notti lungo l’Adriatico e arrivando a Bari il martedì, facendo scalo a Ragusa (Croazia), Corfù (Grecia) e Spalato in Croazia fino al 3 luglio quando sarà invece introdotto uno scalo a Cattaro (Montenegro). Ancona diventa così una tappa cruciale negli itinerari della Compagnia, un porto di imbarco per molti passeggeri ma anche porto ideale da cui partire per visitare le bellezze del territorio con escursioni “protette” e sicure alla scoperta della città di Ancona, dell’entroterra delle Marche e della splendida riviera del Conero. Per celebrare la ripartenza di MSC Crociere dallo scalo dorico di MSC Splendida, è stata organizzata a bordo della nave una tavola rotonda seguita dalla tradizionale cerimonia del «Maiden Call» alla presenza della Signora Stefania Vago, del Managing Director Leonardo Massa nonché dal comandante di MSC Splendida Michele di Mauro – e delle principali autorità e istituzioni cittadine, tra il Prefetto di Ancona, Darco Pellos, il Contrammiraglio Enrico Moretti, Direttore Marittimo e Comandante del Porto di Ancona, Rodolfo Giampieri, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Centrale, Ida Simonella, Assessore al Porto del Comune di Ancona, Francesco Baldelli, Assessore Regionale alle Infrastrutture, Lavori pubblici e Territorio.


La signora Stefania Vago, nell’introdurre l’evento di oggi ha dichiarato «Voglio dare il benvenuto a questa nave da parte della città di Ancona e di tutto il territorio, una città con la quale la mia famiglia ha un legame particolare, auguro vento in poppa a tutti voi». Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere ha dichiarato «Entrare questa mattina in porto ad Ancona è stata una vera emozione, siamo felici di aver portato di nuovo in Adriatico MSC Splendida la nave più grande mai entrata in questo porto e una nave che riporta in Adriatico – dopo molto tempo – il nostro concept di ‘nave nella nave’ dello Yacht Club una proposta che ha avuto tantissimo successo che offre ai nostri ospiti una vacanza esclusiva e di alto livello. Con questo itinerario che giungerà nel porto di Ancona ogni domenica, la nave effettuerà 15 toccate fino al 19 settembre, toccheremo città ricche di fascino, tra cui Corfù in Grecia e Spalato che sostituirà Cattaro fino al 3 luglio. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito e sostenuto questa ripartenza torneremo anche nel 2022 con l’obiettivo di portare navi sempre più grandi e avanzate per sempre più mesi all’anno».


Darco Pellos, Prefetto di Ancona ha commentato: «Grazie di aver scelto Ancona, oggi per la nostra città è una splendida giornata così come lo è per l’intero territorio. Abbiamo davanti una ripresa del traffico crocieristico che si era interrotto ad aprile scorso, oggi abbiamo qui una compagnia che crede nell’ingegno italiano quello di un Paese che nei momenti di difficoltà sa dare il meglio e questa splendida nave in questa splendida giornata ne è la dimostrazione». Il presidente Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale Rodolfo Giampieri: «L’arrivo di Msc Splendida, la più grande nave da crociera mai attraccata nel porto di Ancona, segna la voglia di ripartenza del settore. Un’opportunità che gli operatori, il territorio e il turismo stavano aspettando come segnale di conferma di un ritorno verso un’auspicata normalità. Rilevante il fatto che Msc Crociere, una delle più grandi compagnie di navigazione al mondo, ha deciso di puntare sul porto internazionale di Ancona. Un’opportunità da non perdere».



 









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here