Vaccini, Ciccioli (FdI): «I dati azzerano le polemiche sulla gestione Acquaroli»

0
1
Vaccini, Ciccioli (FdI): «I dati azzerano le polemiche sulla gestione Acquaroli»






Redazione

22 giugno 2021 15:18



«La risposta data dall’assessore alla Sanità Filippo Saltarmartini all’interrogazione del Partito Democratico, scrive la parola fine su tutte quelle sterili polemiche legate all’andamento della campagna di vaccinazione Covid nelle Marche». Questo il commento del capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Carlo Ciccioli, che interviene su quanto dichiarato questa mattina, 22 giugno, durante la seduta dell’Assemblea legislativa.



«I dati dichiarati testimoniano come l’intera Giunta regionale, guidata dal presidente Francesco Acquaroli, abbia ben operato in questi mesi di emergenza. Non appena le dosi dei vaccini Covid sono giunte nelle Marche immediatamente sono state distribuite e inoculate. Basta verificare, del resto, i report aggiornati quotidianamente nel sito specifico allestito. Ricordo ancora le ironie e gli attacchi strumentali che una certa parte politica ha portato avanti nei confronti delle politiche attuate dal Governatore Acquaroli e dall’intero Esecutivo su presunti ritardi ed inefficienze. Invece – dichiara ancora capogruppo di FdI, Carlo Ciccioli – i numeri testimoniano altro e collocano le Marche nei vertici delle classifiche delle Regioni italiane». La crisi dovuta dalla pandemia da Coronavirus sembra ora allentare la morsa. «Ma non bisogna abbassare la guardia e, dunque, occorre proseguire su questa strada virtuosa. Vorrei ringraziare i medici e operatori sanitari per il loro senso di abnegazione. Ma, soprattutto, il ringraziamento più importante deve essere tributato a tutti i marchigiani. Sono loro, infatti, che hanno mostrato un grande senso di responsabilità – conclude il capogruppo di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Carlo Ciccioli – prenotandosi e recandosi ai centri vaccinali per contribuire, ciascuno per la propria parte, a sconfiggere la pandemia».









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here