Cade da una moto confiscata dopo aver forzato il blocco: denunciato per cinque reati

0
1
Cade da una moto confiscata dopo aver forzato il blocco: denunciato per cinque reati






Redazione

28 giugno 2021 18:19



Sorpreso dalla polizia locale di Falconara a guidare senza patente una moto confiscata, tenta di forzare il blocco, ma scivola ed è costretto a scappare a piedi. Identificato, è stato denunciato per la bellezza di cinque reati ed è stato sanzionato per 2mila euro per aver utilizzato una moto nascosta all’erario. La rocambolesca operazione degli agenti falconaresi si è conclusa venerdì scorso, dopo una serie di accertamenti. Era scattata nel pomeriggio del 21 giugno, attorno alle 17.30, quando una pattuglia della polizia locale aveva incrociato in via Sardegna, nella rotatoria all’incrocio con via Campania, un 40enne pluripregiudicato, già noto anche per essere stato sorpreso in passato a guidare con la patente revocata. Era in sella a una moto Ducati che è stata anch’essa riconosciuta dagli agenti perché sequestrata in quanto assicurata e successivamente confiscata, senza che il 40enne lo avesse ancora consegnato all’autorità.


Gli agenti hanno affiancato il centauro per intimargli di fermarsi, ma l’uomo ha accelerato per tentare di seminare la pattuglia. Gli uomini della polizia locale sono riusciti a tagliare la strada al 40enne, si sono messi di traverso con l’auto e hanno occupato tutta la carreggiata. Il pregiudicato non si è arreso e ha tentato di forzare il blocco della polizia locale, danneggiando la fiancata del veicolo di servizio e riuscendo a superare il cordolo del marciapiedi, per scappare attraverso un’area verde. La moto, però, è scivolata sull’erba e gli agenti lo hanno raggiunto. Nemmeno a questo punto il 40enne si è arreso aggredendo gli agenti per rimettere in piedi la moto e tornare in sella. Non ci è riuscito e alla fine è scappato a piedi. Gli uomini del comando falconarese hanno lasciato andare il pregiudicato, che ormai avevano identificato, per presidiare la Ducati in attesa del carro attrezzi.



L’uomo è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, per violazione degli obblighi di custodia e dispersione di un bene oggetto di confisca. Dopo una serie di accertamenti è stato denunciato anche per guida senza patente: si sarebbe trattato di un illecito per mancato rispetto del codice della strada, ma trattandosi di un soggetto recidivo negli ultimi due anni è scattata la denuncia. Stando agli accertamenti, infatti, l’uomo era stato già pizzicato a guidare senza patente dai carabinieri di Osimo nel 2020. E’ scattata infine una sanzione di 2mila euro perché il 40enne stava circolando con un veicolo confiscato. La moto era stata inizialmente sequestrata perché circolava senza copertura assicurativa e il proprietario non aveva provveduto a pagare la sanzione, né a stipulare una polizza per almeno sei mesi. Era quindi scattato l’ordine di confisca da parte della Prefettura, ma il 40enne non aveva consegnato la Ducati, nemmeno dopo che era scattata la confisca coattiva.









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here