Porto Recanati Cup, applausi marchigiani per Ancona Respect e Jesina

0
1
Porto Recanati Cup, applausi marchigiani per Ancona Respect e Jesina

Spettacolo che non ha deluso le aspettative nell’attesissima Porto Recanati Cup che si è svolta, nell’ultimo weekend, al Monaldi. Per la prestigiosa kermesse riservata alla categoria Under 15 femminile erano presenti squadre da tutta Italia, tra cui assolute fuoriserie come la Roma che si è aggiudicata la vittoria finale. Le capitoline hanno trionfato nell’atto conclusivo contro un’ottima Jesina che in tribuna ha potuto contare anche sul tifo incessante delle “colleghe” marchigiane dell’Ancona Respect a testimonianza del gran rapporto che si è venuto a creare tra le due società.


Ancona Respect, guidata da mister Alessio Abram, che ha fatto una grandissima figura nel corso del torneo imponendosi – nei vari raggruppamenti – con Bassano e Crotone, pareggiando con la Recanatese e perdendo in modo sfortunato con Tavagnacco e Frosinone con ben tre rigori fischiati complessivamente agli avversari. Positiva la prova della classe 2006 Sveva Camillo, proveniente dall’Atalanta, che insieme a Martelli, Dubbini e Mekkaoui si è messa in luce a suon di giocate e reti:



«Da parte nostra non può che esserci soddisfazione – ha spiegato Alessio Abram a fine torneo – La crescita è stata evidente e i complimenti ricevuti ci fanno capire di essere sulla buona strada. Sono felice perché ho visto con i miei occhi una manifestazione straordinaria vissuta con pieno divertimento dalle ragazze. Sveva Camillo? Ha giocato bene e ci ha ringraziato. Con l’Atalanta c’è un bel rapporto tra società così come con la Jesina e il tifo nella finale lo ha dimostrato». Dall’Ancona Respect è stato ricordato anche l’ex segretario del Partito comunista cittadino Edo Antomarini, scomparso nei giorni scorsi.   









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here