Si conclude “Energicamente”, il progetto nazionale ludico-didattico su Energia e Ambiente realizzato da Estra. Le classifiche dei vincitori dei concorsi

0
1
Si conclude “Energicamente”, il progetto nazionale ludico-didattico su Energia e Ambiente realizzato da Estra. Le classifiche dei vincitori dei concorsi


6′ di lettura
Ancona 29/06/2021
– Anche quest’anno il progetto ludico-didattico “Energicamente – A scuola di Sostenibilità”, a cura di Estra in collaborazione con Legambiente e La Fabbrica sui temi dell’energia e della sostenibilità ambientale, in linea con l’Agenda 2030 dell’ONU e i suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, chiude i battenti e registra, malgrado la pandemia, da nord a sud della Penisola una massiccia adesione.

Hanno aderito a “Energicamente” oltre 15.000 studenti, 598 docenti e più di 30.000 familiari di ragazzi provenienti da 567 scuole, presenti su tutto il territorio nazionale.

Il progetto scolastico quest’anno ancora più ricco nella sua offerta formativa, giunto alla sua 11° edizione, ha dato la possibilità alle classi di Scuola Primaria (IV e V) e Secondaria di 1° grado di tutto il territorio nazionale, di spaziare e conoscere il mondo dell’energia nelle sue diverse forme in modo inedito e coinvolgente in primo luogo tramite un nuovo percorso digitale gamificato interattivo in quattro tappe. La sfida online, funzionale alla valorizzazione di merito degli studenti, ha favorito il gioco di squadra consentendo di guadagnare punti come singolo e come classe, scalare la classifica e vincere i premi messi in palio per la propria scuola. Inoltre un concorso educativo ispirato all’Agenda 2030, “Insieme per i Global Goals” che chiedeva agli studenti di realizzare un elaborato creativo che raccontasse la loro idea per migliorare il mondo, a cominciare dalla realtà che li circonda.

La classifica del concorso “Insieme per i Global Goals”: 1° classificata la scuola secondaria di 1° grado San Demetrio ne’ Vestini di San Demetrio ne’ Vestini –L’Aquila (Abruzzo) con un progetto dal titolo La mia scuola ideale. I ragazzi hanno immaginato di riqualificare la loro scuola attuale e l’ambiente rurale che li circonda realizzando un progetto in 3D. Il premio, un tablet del valore di € 1.000; 2° classificata la scuola secondaria di 1° grado U. Foscolo di Foggia (Puglia) dal titolo Smart School. Gli studenti hanno ideato una scuola sostenibile in cui gli spazi esterni disponibili sono stati trasformati, attraverso il software THINGLINK, in nuovi ambienti di apprendimento per favorire al meglio la socialità ma anche la biodiversità. Il premio, Buono Estra del valore di € 500 per l’acquisto di materiale didattico; 3° classificata la scuola secondaria di 1° grado E. Drago di Messina(Sicilia) con un progetto dal titolo Parco 2030. Qui il progetto, un plastico con guida annessa, ha riguardato un’area verde aperta al territorio trasformata nel progetto in un “Parco Didattico” per la città nell’intento di

far conoscere i 17 obiettivi dello sviluppo sostenibile. Il premio, un buono Estra del valore di € 300 per l’acquisto di materiale didattico.

Oltre al concorso, alle classi che hanno ottenuto il punteggio più alto in classifica operando maggiormente nel percorso didatticodigitale sono stati assegnati i seguenti premi: 1° classificata la scuola secondaria di 1° grado U. Foscolo di Foggia (Puglia), premiata con un buono Estra per la scuola del valore di € 1.000; 2° classificata la scuola secondaria di 1° grado E. Fermi di Milano (Lombardia), premiata con un buono Estra di € 800 per l’acquisto di materiale didattico; 3° classificata la scuola secondaria di 1° grado G. Setzu di Lunamatrona (Sardegna), premiata con un buono Estra del valore di € 400 per l’acquisto di materiale didattico.

I 4 Global Goals esaminati (Goal 7: Energia pulita e accessibile per tutti; Goal 11: Città e comunità sostenibili; Goal 12: Modelli di consumo e produzione responsabili; Goal 13: Lotta al cambiamento climatico), sono stati inoltre al centro dei 4 webinar online realizzati in collaborazione conLegambiente (tra dicembre e marzo), con l’obiettivo di supportare i docenti e offrire informazioni, curiosità e spunti utili per affrontare le tematiche in classe.

Energicamente, è stato capace di rinnovarsi per rispondere meglio ai nuovi bisogni della scuola. La nuova piattaforma digitale ha dato modo di scegliere percorsi di navigazione differenziati per target (studente, genitore, docente) e nuovi modelli di didattica attivi e partecipativi. E’ stato inaugurato il magazine rivolto ai docenti e ai genitori: un nuovo punto di vista sull’energia e l’innovazione per il benessere del Pianeta, con consigli utili e novità dal mondo dell’energia per uno stile di vita sostenibile

Energicamente – A scuola di sostenibilità si integra nei programmi scolastici delle materie scientifiche quali Scienze e Tecnologia, ma anche Italiano, Matematica, Storia e Geografia. Il percorso si presta inoltre a essere inserito nelle ore di Educazione civica dal momento che tratta argomenti di “Sostenibilità” e “Cittadinanza digitale”.

“Sono numerose le sfide ecologiche e sociali che la pandemia ha posto in evidenza – ha dichiarato il Presidente di Estra, Francesco Macrì -.Tutte vanno affrontate attraverso processi nuovi che le persone e le comunità sapranno mettere in atto. Alla luce di questo cambiamento culturale, la scuola ha un ruolo centrale di promozione di consapevolezze e di azioni concrete di cittadinanza attiva nella prospettiva di patti educativi territoriali improntati alla sostenibilità, all’inclusione e alla cittadinanza attiva. Questa è anche la nostra sfida, la sfida che Estra lancia oramai da undici anni alle scuole italiane tramite Energicamente. Si tratta di un seme destinato a germogliare nel tempo e produrre meravigliosi frutti: cittadini di domani più consapevoli e più rispettosi dell’ambiente. Affidiamo a loro il nostro futuro”.

“Gli obiettivi dell’Agenda 2030 ci devono fare da bussola in questo momento di ripresa e di ridefinizione del modello di sviluppo – Queste le parole di Vanessa Pallucchi Vicepresidente di Legambiente nazionale-. La complessità delle questioni che pongono sono state per le classi e i ragazzi che hanno aderito al percorso Energicamente, un laboratorio di lettura e interpretazione della realtà che ci auguriamo, abbia contribuito a maturare in loro una maggiore consapevolezza dei problemi, ma anche fiducia nel futuro. Attraverso i webinar promossi come Legambiente e rivolti ai docenti, abbiamo cercato di dare sempre la doppia lettura delle grandi questioni ambientali, sia nella dimensione delle sfide da affrontare sia delle possibili soluzioni, di cui il mondo dell’educazione si deve fare veicolo”.

Per concludere la dichiarazione di Angela Mencarelli, CEO La Fabbrica: “Come agenzia che lavora con e per le scuole, cogliamo questa preziosa occasione per ringraziare tutti i docenti e gli studenti che hanno partecipato a Energicamente in un anno così particolare.

La scelta di veicolare i contenuti educativi tramite il sito dedicato energicamenteonline.it ha aiutato bambine e bambini, ragazze e ragazzi a continuare a studiare anche durante i frequenti periodi di didattica a distanza: il sito, nato come luogo di scoperta e conoscenza, è diventato luogo di incontro e condivisione, e ha permesso agli studenti di imparare insieme, accorciando le lontananze e interessando anche le famiglie sui temi quanto mai attuali della sostenibilità.”



fonte VivereAncona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here