Il cinema torna a vivere, il Multiplex Giometti riapre ufficialmente i battenti

0
1
Il cinema torna a vivere, il Multiplex Giometti riapre ufficialmente i battenti

Adesso è ufficiale. Da oggi, 30 giugno, il Multiplex Giometti della Baraccola riapre ufficialmente i battenti al pubblico. Dopo la lunghissima chiusura durata oltre un anno, il multisala anconetano da anni ritrovo di giovani e adulti provenienti da tutta la regione riprende il suo cammino con tante novità e promozioni che sono state svelate nella conferenza stampa odierna in cui hanno preso parte anche le autorità. Presente, naturalmente e al completo, la famiglia Giometti che ha deciso di puntare ancora sul capoluogo marchigiano investendo su un settore – quello del cinema e dello spettacolo – tra i più penalizzati dalla pandemia.


«Abbiamo vissuto una chiusura lunga e molto pesante – ha spiegato Massimiliano Giometti, PR e responsabile della direzione commerciale e tecnica della famiglia – Siamo voluti ripartire carichi e con tante sorprese come questa sala 1 interamente nuova e all’ultima moda. Vogliamo che la gente percepisca il cinema come cosa propria, che si senta confortata sotto tutti i punti di vista. Abbiamo sale in tre regioni, da 70 anni il nostro impegno è al fianco del cinema ma anche della tecnologia e del confort. Sono questi i nostri punti di forza ed è da qui che vogliamo ripartire».


Il “nuovo” Multiplex potrà contare su nove sale per una capienza totale di 2000 spettatori totali. Ogni sala è dotata di proiettore digitale e 3D, impianto di sonorizzazione in Dolby digital 7.1 Surround EX, aria climatizzata e poltrone Premium. Ci sarà anche una Sala Giometti Plus, la numero 1, con nuove e modernissime singole poltrone reclinabili, tavolini illuminati e presa usb. Confermato il parcheggio gratuito e l’accesso facilitato per i diversamente abili compresi i servizi interni di ogni genere.


«Non mi sento il re del cinema ma sono un amante della biciletta e non mi piace inseguire – ha confessato Giovanni Giometti, il baluardo della famiglia – Quando abbiamo comprato questo terreno non c’era niente, solo il mercato ortofrutticolo nelle vicinanze. Al cinema nascono storie, ci vengono i fidanzati ed è stato nostro scopo quello di creare un intorno di ristoranti, bar, esercizi commerciali per far uscire la gente di casa e godersi la vita. Finito di lavorare, se si rientra sempre a casa, poi non si esce più».



Nelle Marche la tradizione della famiglia Giometti è ampia, estendendosi anche a Pesaro, Fano, Senigallia, Jesi, Porto Sant’Elpidio, Matelica, Tolentino per un numero complessivo di 55 schermi. La scelta regionale ha anche una valenza culturale in quanto sarà dato modo alle produzioni più piccole, territoriali, di poter presentarsi al pubblico con pari dignità al fianco della tradizionale programmazione. Previste anche due serate promozionali, stasera (30 giugno) dalle ore 21.00 sarà previsto l’ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria a tutte le proiezioni. La seconda, valevole fino al 6 luglio, riguarderà una tariffa agevolata di 5,50 euro per il biglietto d’ingresso. Presenti alla conferenza, come detto, anche i responsabili della parte amministrativa Gianluca Giometti e di programmazione e personale Silvia Giometti.









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here