Pancetta ed esercizi addominali, una cosa esclude l’altra? 

0
2
Pancetta ed esercizi addominali, una cosa esclude l’altra? 

Molte persone eseguono tanti esercizi addominali nella speranza di far scomparire il grasso localizzato in quella zona. In realtà, la riduzione del grasso corporeo si può ottenere solo associando sempre all’attività fisica una dieta equilibrata. La “pancetta” dipende da fattori genetici, ormonali, scorretta alimentazione e sedentarietà. È importante, quindi, adottare uno stile di vita attivo e seguire un’alimentazione di tipo mediterraneo, con elevato consumo di frutta, verdura, cereali, pesce, legumi, poca carne e pochi grassi. 


Questo non significa che eseguire regolarmente gli esercizi addominali non serva, ma per avere muscoli addominali ben definiti bisogna abbinare anche un’attività aerobica, come la marcia, il jogging, il nuoto, la bicicletta etc., che aiuti a bruciare il grasso in eccesso. Rinforzare e tonificare i muscoli addominali, inoltre, ha benefici sulla postura e aiuta ad evitare il mal di schiena. È importante, però, un allenamento regolare, iniziando lentamente e aumentando gradualmente il numero delle ripetizioni, tenendo conto sempre della propria corporatura e delle proprie esigenze. (fonte Iss – Istituto Superiore di Sanità).


Gli esercizi da fare a casa


Precisato quanto sopra, ecco tre esercizi per addominali da fare a casa:


Crunch: uno degli esercizi migliori per rafforzare gli addominali. Ci si stende supini a terra con le ginocchia piegate ed i piedi ben appoggiati. Si incrociano le mani sul petto. Usando i muscoli addominali, solleviamo il busto e la testa in avanti, in modo che le spalle si stacchino dal suolo. Una volta in alto, ci abbassiamo lentamente.


Crunch laterali: con la stessa posizione dei crunch tradizionali, con le ginocchia piegate e le braccia incrociate sul petto, questa volta, muoviamo la testa e le spalle verso il ginocchio sinistro o destro. Manteniamo la stessa direzione per un’intera serie, poi seguiamo la successiva dall’altra parte.



Plank: ci stendiamo a terra in posizione prona con le gambe ben distese. Ci solleviamo appoggiandoci sugli avambracci. Gomiti allineati con le spalle, mani rivolte in avanti. Solleviamo il busto e le gambe in modo che gli avambracci e le punte dei piedi sostengano l’intero peso del corpo. Dobbiamo sentire i muscoli addominali che si contraggono.









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here