Maiolati, un patto con Ascoli per valorizzare la figura di Gaspare Spontini

0
1
Maiolati, un patto con Ascoli per valorizzare la figura di Gaspare Spontini


La firma del patto di amicizia per Spontini

 

Siglato un patto di amicizia fra il comune di Maiolati Spontini e quello di Ascoli Piceno nel nome di Gaspare Spontini. La firma, da parte dei sindaci Tiziano Consoli e Marco Fioravanti, è avvenuta ieri,  ad Ascoli Piceno, in occasione della conferenza-concerto dedicata al grande compositore maiolatese. Un evento nato nell’ambito delle iniziative portate avanti dall’Amministrazione comunale, anche in vista del 250° anniversario della nascita di Spontini, che «prevedono importanti collaborazioni – ha spiegato Consoli – nel nome del Maestro, come questa con il comune di Ascoli Piceno. La sinergia e il percorso comune che sono sfociati nell’organizzazione dell’evento di oggi (venerdì 2 luglio, ndr) vengono ora suggellati da un patti di amicizia che riserverà ulteriori sviluppi». Ad Ascoli Piceno era presente, insieme con il sindaco, una delegazione formata dall’assessora alla Cultura Tiziana Tobaldi, dal direttore generale della Fondazione Pergolesi Spontini Lucia Chiatti, dal vicesindaco Mario Pastori, dal presidente della Filarmonica Gaspare Spontini Claudia Mancini e dal presidente del Coro Polifonico “David Brunori” Olivio Mazzarini.La firma del patto di amicizia per la valorizzazione della figura di Gaspare Spontini è avvenuta durante un momento istituzionale nel Municipio ascolano.

Fioravanti e Consoli

Ecco il testo sottoscritto dai due sindaci: “Nel segno di scambiare operosi e fattivi rapporti tra le nostre comunità per promuovere e valorizzare Gaspare Spontini quale grande compositore marchigiano e dare risalto alla sua figura umana, musicale e culturale nei luoghi in cui ha lasciato tracce della sua presenza storica. Per incrementare le iniziative volte a promuovere lo sviluppo culturale e artistico di entrambe le comunità ed organizzare visite, scambi e convegni. Gli Enti si impegnano alla diffusione dei valori ispirati alla vita e all’opera di Gaspare Spontini il quale ha fortemente valorizzato la musica come elemento di promozione umana e culturale volta all’amicizia e al rispetto fra i popoli, affinché i luoghi della cultura diventino occasione di integrazione, di inclusione e di cittadinanza attiva”. La giornata è proseguita con la conferenza-concerto “In viaggio con Gaspare Spontini: da Maiolati alle principali corti d’Europa” tenuta nella pinacoteca civica di piazza Arringo da Francesca Virgili, docente della storia della musica dell’Istituto musicale Spontini di Ascoli Piceno. A portare i saluti è stata l’assessora alla Cultura del capoluogo piceno Donatella Ferretti. Alcune tra le pagine più significative della produzione musicale di Spontini sono state dai docenti della scuola, con un momento coreografico curato dall’insegnante di danza Maria Luigi Neroni.



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here