Senigallia, imbarcazione ribaltata soccorsa in mare dalla motovedetta della Guardia di Finanza

0
1
Centro Pagina - cronaca e attualità


Motovedetta Guardia di finanza di Ancona

ANCONA – Un’imbarcazione si era ribaltata, nelle acque vicine al porto di Senigallia, ma l’intervento della Guardia di Finanza di Ancona ha scongiurato qualsiasi pericolo.

Il fatto è accaduto ieri, sabato 3 luglio. Erano da poco passate le 11 del mattino, quando una motovedetta della Stazione Navale della Guardia di Finanza di Ancona, nel corso di una crociera d’istituto per fini di polizia economico-finanziaria e vigilanzacostiera, nelle acque prospicienti il porto di Senigallia, ha avvistato un’imbarcazione da diporto di circa 6 metri, tipo catamarano, ribaltata. I due occupanti, caduti in acqua, tentavano invano di rimetterla in assetto.

Intanto le condizioni meteo marine non erano delle migliori, con il vento sempre più forte, che scarrocciava il catamarano verso la scogliera frangiflutti del porto. I finanzieri sono entrati in azione e, con l’ausilio di una cima e una serie di manovre, dopo ripetuti tentativi, sono riusciti a raddrizzare il natante e a porre in sicurezza i due componenti dell’equipaggio.

Accertate le condizioni di salute dei diportisti, una coppia residente a Senigallia, sono stati scortati fino alle acque antistanti il circolo velico del porto.





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here