Controlli a tappeto: siringhe e droga all’ex Crass (Foto)

0
2
Controlli a tappeto: siringhe e droga all’ex Crass (Foto)


I controlli dei carabinieri all’ex Crass

 

di Alberto Bignami

Posti di controllo e servizi a piedi, anche con militari in borghese. E’ quanto i carabinieri della Compagnia di Ancona, insieme ai colleghi del 6° Battaglione Toscana di Firenze hanno fatto questa mattina, ancora una volta al Piano.
I pattugliamenti e le attività svolte durante l’intera mattinata rientrano nell’ambito dei servizi di rafforzamento del controllo del territorio, sulla base di quanto emerso durante il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto di Ancona, Darco Pellos e tenutosi nei giorni scorsi. I carabinieri hanno battuto la zona soprattutto dell’ex Cinci, controllando e identificando numerose persone trovate a bere alcolici per la strada già dalle prime ore della giornata. Servizi mirati, anche lungo via Giordano Bruno e corso Carlo Alberto che hanno pure visto diversi posti di controllo per identificare anche automobilisti, autotrasportatori e centauri.

I carabinieri in corso Carlo Alberto

Successivamente, insieme ai colleghi dell’Unità Cinofili, il controllo dell’Arma è stato esteso anche alla zona dell’ex Crass di via Colombo. Qui, infatti, si trova attualmente il Sert ma all’interno dell’ex manicomio vi sono pure diversi edifici in disuso e lasciati in totale abbandono. Mentre in alcuni si è provveduto già qualche tempo fa a murare gli ingressi, uno in particolare è rimasto in balia di tossicodipendenti e spacciatori poiché ancora con finestre e porte sfondate, tali da permetterne l’ingresso e renderlo “terra di nessuno”.

Le siringhe infilzate su una panca, in una palazzina all’ex Crass

Proprio qui, i carabinieri hanno trovato una cinquantina di siringhe infilzate su una panca, mentre altre erano sparse a terra. Dopo un’attenta ispezione, svolta anche con i cani antidroga, si è subito provveduto a richiedere l’intervento di bonifica effettuato poi nel primo pomeriggio dagli operai di Anconambiente.
I controlli non sono però finiti qui. I carabinieri hanno infatti ritenuto opportuno perlustrare l’area perimetrale della struttura abbandonata utilizzando, anche in questa occasione, i cani. Pochi minuti dopo, questi hanno fiutato una bustina contenente della marijuana. La sostanza era già confezionata e pronta per essere spacciata oltre ad essere stata ben nascosta tra la fitta vegetazione incolta. La droga è stata sequestrata e indagini sono in corso da parte dell’Arma. Il luogo in cui è stato effettuato il ritrovamento, veniva probabilmente utilizzato come nascondiglio per le varie dosi da rivendere, forse, anche a chi usciva dal Sert. Nel frattempo, le porte e i vari accessi che consentono ancora l’accesso all’edificio, stanno venendo murati.

Una busta contenente marijuana, nascosta ma trovata dai carabinieri

I controlli dei carabinieri in corso Carlo Alberto, al Piano

 

I carabinieri all’interno dell’area ex Crass

 

I carabinieri entrano in uno degli edifici abbandonati all’ex Crass

 

I carabinieri perlustrano l’edificio abbandonato

 

I carabinieri perlustrano l’edificio abbandonato

 

I controlli dei carabinieri all’ex Crass

 

I controlli dei carabinieri all’ex Crass

 

La marijuana, già confezionata, rinvenuta dai carabinieri

 

I carabinieri davanti alla palazzina abbandonata all’interno dell’ex Crass

 



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here