Non a voce sola: Tiziana Ferrario presenta “Uomini, è ora di giocare senza falli”

0
2
Non a voce sola: Tiziana Ferrario presenta


Non a Voce Sola approda a Numana, regina della Riviera del Conero, per il terzo appuntamento della rassegna che arrivata alla sua dodicesima edizione continua la sua ricerca sul mondo femminile e sulle sue infinite declinazioni. Quest’anno tutti gli appuntamenti ruoteranno attorno ad un interrogativo fondamentale cosa significa per le donne di oggi avere intelletto d’amore? Nel corso della rassegna grandi ospiti racconteranno la loro visione del femminile e della scoperta dell’amore attraverso l’intelletto.


Il terzo appuntamento vedrà protagonista l’autorevole giornalista Tiziana Ferrario, volto noto del Tg1, che venerdì 16 luglio alle ore 21,30 nella splendida cornice della Piazza del Santuario di Numana presenterà il suo nuovo libro Uomini. È ora di giocare senza falli! Un saggio provocatorio sugli uomini, che intende smascherare le contraddizioni e gli atteggiamenti maschilisti, fornendo da un lato un catalogo illuminante contenitore delle varie tipologie di ‘maschilisti’, dall’altro una serie liste per riconoscere il maschilista nei vari settori.


Tiziana Ferrario giornalista e conduttrice, è stata una delle principali anchorwomen del telegiornale e inviata di politica estera e corrispondente Rai a New York. Come inviata ha documentato crisi umanitarie e internazionali, dall’Afghanistan, al Medio Oriente, all’Iraq, al Sud Est Asiatico, all’Africa tra il nord Uganda e il Darfur, agli Stati Uniti. Tra il 1997 e il 2000 è stata ideatrice e conduttrice del Tg dei ragazzi (poi GT Ragazzi), primo programma di informazione per adolescenti in Italia, premiato con il riconoscimento della Carta di Treviso e con due Telegatti. Ha realizzato numerosi reportage dal Medio Oriente, seguendo gli sviluppi della guerra al terrorismo e intervistando i protagonisti della scena internazionale, tra cui il presidente iraniano Ahmadinejad, il presidente afgano Karzai, il presidente pachistano Musharraf e il leader palestinese Abu Mazen. Successivamente si è occupata di numerose dirette e approfondimenti dagli Stati Uniti. Documentando il passaggio da Obama a Trump che ha scatenato tensioni e divisioni crescenti nel paese, è rimasta colpita dalla ventata di orgoglio emersa tra le donne americane, che hanno chiesto maggiori parità e difesa dei loro diritti. Da questa osservazione è nato prima il reportage, Orgoglio e pregiudizi, il risveglio delle donne ai tempi di Trump (2017), poi a distanza di tre anni il libro Uomini. È ora di giocare senza falli! dove affronta la questione della parità di genere. È inoltre autrice di numerose pubblicazioni come Il Vento di Kabul (2006) con cui ha vinto il premio “Santa Marinella”, Una vita da sogno (2007), Una lotteria con la vita (2007), Un adorabile papà (2008), Bello da morire (2010).














fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here