Vintage e mercatini: domenica di shopping sullo sfondo delle grotte

0
2
Vintage e mercatini: domenica di shopping sullo sfondo delle grotte






Redazione

08 luglio 2021 15:38



Antiquariato e vintage: a Genga arrivano i mercatini domenicali. Cinquanta espositori selezionati in una suggestiva location immersa nella natura della Gola di Frasassi e sullo sfondo della Chiesa di San Vittore alle Chiuse. E’ la novità di quest’anno introdotta dall’Amministrazione comunale di Genga per impreziosire l’offerta turistica e proporre un’occasione di svago per i residenti del territorio. I mercatini saranno aperti al pubblico dalle 8 alle 20, orario continuato. Inaugurazione domenica 11 luglio.


«La spinta propulsiva di questa area non si esaurisce nella proposta del magnifico complesso ipogeo delle Grotte e nell’offerta en plein air di cui siamo orgogliosamente portavoce – afferma il sindaco di Genga, l’avvocato Marco Filipponi – ma la nostra mission getta uno sguardo ad ampio raggio verso tutte quelle attività aggiuntive e collaterali che mirano a valorizzare l’esperienza Frasassi. Per questo, lungo la stagione di maggior affluenza turistica, abbiamo messo a punto un calendario di appuntamenti che ha come obiettivo finale la realizzazione di una proposta di valore volta a soddisfare una domanda sempre crescente, e con uno standard qualitativo che sia in linea con le esigenze del mercato turistico attuale». 



«Si tratta di un progetto sperimentale, voluto fortemente dall’amministrazione comunale di Genga, dopo un periodo fortemente condizionato da una situazione pandemica che ha bloccato negli ultimi 2 anni molte delle manifestazioni in programma, come la fiera di San Vittore – spiega il Vicesindaco e Assessore al Turismo, prof. David Bruffa – Con questa iniziativa intendiamo potenziare la nostra offerta rivolta ai cittadini e ai turisti che, oltre al privilegio di poter vivere ed ammirare un territorio immerso nella natura e ricco di storia, arte e cultura, avranno la possibilità di conoscere e scoprire un settore come quello dell’artigianato e dell’antiquariato, sempre più apprezzato da appassionati e collezionisti italiani e stranieri».

 









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here