Mancini in finale, il governatore Acquaroli: «Fa crescere l’immagine delle Marche»

0
1
Mancini in finale, il governatore Acquaroli: «Fa crescere l’immagine delle Marche»


 

«Orgogliosissimo del ct della Nazionale. Sta dimostrando di una grande capacità di fare gruppo e fare squadra. La verità è che Roberto Mancini è una persona che sta conquistando tutti gli italiani. È una bella figura, una bellissima immagine in un momento di crisi e di difficoltà. Racchiude in sé i valori dello sport e i valori che vanno oltre lo sport. Mi fa piacere che è marchigiano. La sua immagine sta inorgogliendo i marchigiani, facendo crescere l’immagine delle Marche in Italia e nel mondo. Ancora non ci siamo sentiti per scaramanzia, ma lo faremo dopo l’Europeo».

Francesco Acquaroli e Roberto Mancini

Sono le parole del governatore Francesco Acquaroli, che ha commentato a Cronache l’arrivo in finale di Euro 2020 della Nazionale guidata dal conterraneo Mancini. Un tema caro al presidente della Regione, non solo per questioni di tifo, ma anche per l’investimento fatto dall’ente negli spot pubblicitari andati in onda sulle reti Rai: una spesa di 290mila euro, divisa in 190mila dalle tasche regionali e 100mila dalla Camera di commercio delle Marche. Un investimento che, grazie anche ai risultati sportivi degli Azzurri, sembra fortunato. È in circolazione nelle ultime settimane l’ultimo spot realizzato, dedicato alle mete estive del territorio marchigiano (video in alto).

«Un binomio vincente che sta dando visibilità alla nostra regione in un momento chiave per la promozione turistica del territorio». Confcommercio Marche esprime la propria soddisfazione per i risultati importanti frutto della campagna mediatica in atto nella quale si lega il nome del Ct azzurro Roberto Mancini alle Marche. «La scelta di promuovere la regione in questo periodo nel quale il calcio, e l’Italia, la stanno facendo da padrone negli Europei, si sta rivelando molto efficace in una prospettiva di diffusione del brand Marche. I riscontri di questa campagna sono già tangibili come spiega il direttore generale Confcommercio Marche prof. Massimiliano Polacco: «Abbiamo dei feedback importanti da parte dei nostri associati e dalle strutture ricettive – spiega Polacco –, che stanno ricevendo richieste sia dall’Italia che dall’estero, prenotazioni e contatti commerciali nati sicuramente anche dalla curiosità suscitata dalla campagna in atto in questi giorni nei canali televisivi pubblici. Questo fermento ed interesse nei confronti della Regione potrebbero significare presenze turistiche nel nostro territorio e soprattutto la possibilità di allungare una stagione che è partita in ritardo a causa del Covid».

Una giornata a casa del ct «Roberto Mancini orgoglio di Jesi, ai calci di rigore è stato geniale»



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here