Francesco Morresi resta al Cus Ancona calcio a 5

0
1
Centro Pagina - cronaca e attualità


Francesco Morresi

ANCONA – E’ bastata una stretta di mano per riconfermare nello staff tecnico del Cus Ancona C5 Francesco Morresi fisioterapista, l’uomo dei miracoli per non dire delle missioni impossibili pur di rimettere in sesto i giocatori. Un rinnovo che peraltro era nell’aria anche per il fatto che Francesco Morresi è alla quinta stagione con il Cus Ancona.

«Sono contento che la società abbia deciso di confermarmi anche per il prossimo anno. Il Cus Ancona è una sorta di seconda pelle, un club dove gli stimoli di certo non mancano ma la cosa più importante è che anche una figura come quella del fisioterapista viene tenuta in considerazione. Ogni scelta che viene fatta è sempre un percorso condiviso».

A proposito di percorso, che stagione è stata quella che ha portato il Cus Ancona a vincere il campionato? «Una emozione che mi porterò dentro per sempre, nessuno di noi poteva immaginare un a cosa del genere. Ha vinto il gruppo che ancora una volta si è dimostrato compatto nell’affrontare le difficoltà. Il momento più difficile tra gennaio e febbraio quando abbiamo giocato tante partite in mezzo alla settimana. Non ci siamo disuniti, il gruppo ha navigato a vista e proprio in questo frangente lo staff tecnico ha fatto la differenza modulando gli allenamenti in base allo stato fisico e agli infortuni che non sono mancati ma alla fine siamo riusciti a portare a casa questa vittoria». Cosa si aspetta da questa serie A2? «Ci sarà da soffrire inutile negarlo ma dovremo essere bravi ad alzare ulteriormente l’asticella per far fronte al salto di categoria sia i giocatori che noi dello staff tecnico. Ancora una volta a fare la differenza sarà il gruppo, la voglia di stare insieme e soprattutto il darsi una mano in mezzo al campo e durante gli allenamenti».





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here