Ancona-Matelica, altri 3 arrivi: Luca Iotti, Alessandro Faggioli e Andrea Delcarro

0
1
Centro Pagina - cronaca e attualità


ANCONA- È un Ancona-Matelica scatenato sul mercato. La società biancorossa, dopo gli innesti dei nuovi Berardi, D’Eramo e Papa, ha messo a segno altri 3 colpi: Luca Iotti, Alessandro Faggioli e Andrea Delcarro. I nuovi acquisti vanno a rinforzare una rosa che ha visto anche importanti conferme come quelle di Di Renzo, Moretti, Tofanari e Vitali.

Iotti, difensore centrale classe 1995, è cresciuto nelle giovanili del Milan. Dopo un’esperienza in Spagna, Iotti è passato all’Ascoli ed ha poi esordito nel professionismo con le maglie di Olbia, Teramo e, nell’ultima stagione, FeralpiSalò. Queste le sue prime parole da biancorosso: «Sono molto contento di entrare a far parte di una bella realtà che ha sempre dato prova di concretezza. Ho subito sentito la fiducia della Società, e sono molto contento della mia scelta. Sarà un anno importante, arrivo con molto entusiasmo e non vedo l’ora di mettermi al lavoro. Speriamo di poter creare un gruppo affiatato e di poter tornare ad avere il sostegno dei tifosi».

La nuova mezzala biancorossa Andrea Delcarro

Per quanto riguarda invece Delcarro, mezzala classe 1993, è proveniente dalla Virtus Vecomp Verona, dove ha collezionato 34 presenze e 3 reti. Delcarro vanta una lunga esperienza in Serie D con le maglie di Rudianese, Caravaggio, Levico Terme, Clodiense, Adriese e Calvina, e non vede l’ora di mettersi a disposizione di mister Colavitto, come dichiarato: «Ho sentito subito la fiducia della società. Sono felice di entrare a far parte di questo progetto serio e ambizioso. Arrivo in una piazza che ha grande fame di calcio con umiltà e grandi motivazioni. Il mio obiettivo è di migliorare sotto tutti i punti di vista».

Il nuovo attaccante biancorosso Alessandro Faggioli

Faggioli infine, attaccante classe 2000, ha esordito giovanissimo in Serie C con il Teramo, prima di passare alla Primavera del Pescara e farsi notare in Serie D con le casacche di Cerignola, Notaresco e, nell’ultima stagione, del Calstelnuovo Vomano. Ora la prima vera ed importante esperienza nel professionismo come ha ribadito il neo arrivato: «Sono onorato di questa opportunità che mi offre la Società biancorossa. Farò tutto il possibile lavorando sodo per ripagare la fiducia. Arrivo carico, con un grande entusiasmo ed una immensa voglia di fare bene».

Ufficializzato poi il tecnico della Primavera che sarà Valeriano Recchi, già sulle panchine di Deruta, Foligno, nei settori giovanili di Siena e Perugia, e come secondo di Trapani, Bari e Brescia, ed il Responsabile Scouting, ruolo affidato invece ad Alessandro Bellavista, con importanti esperienze con Südtirol e Parma.





fonte Centropagina

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here