Derubati mentre erano a Mezzavalle: i vigili del fuoco recuperano la refurtiva

0
1
Derubati mentre erano a Mezzavalle: i vigili del fuoco recuperano la refurtiva


I Vigili del Fuoco sul posto

 

Sono stati derubati mentre si trovavano in spiaggia a Mezzavalle.
E’ successo ieri pomeriggio a una coppia di giovani turisti tedeschi in vacanza sulla baia, che prima di andare al B&B dove avrebbero poi alloggiato, hanno pensato di fare subito un bagno.
Risalito lo stradello quando ormai era sera, si sono diretti alla propria auto e aprendo il bagagliaio dove avevano lasciato i trolley con all’interno i portafogli e tutto il necessario per trascorrere la vacanza, si sono accorti del furto. L’auto era posteggiata in uno de parcheggi lungo la provinciale.
Chiamata la polizia, sul posto sono giunte le Volanti. Gli agenti, che li hanno anche rifocillati con acqua e qualcosa da mangiare dato che non avevano più nulla, hanno subito raccolto la denuncia. La coppia ha successivamente trascorso la notte nella struttura che avevano prenotato e, questa mattina, il telefono del ragazzo – l’unico dispositivo portato in spiaggia il giorno precedente – ha segnalato il segnale gps del tablet che si trovava nella valigia rubata.

Le valigie ritrovate e recuperate nella vegetazione

Il luogo riportato era quello del parcheggio a monte di Portonovo. Giunti sul posto, si sono però accorti che il gps dava, come punto di riferimento, una zona impervia e fitta di vegetazione. Sul posto, chiamato il 115, sono allora intervenuti i Vigili del Fuoco di Ancona. I pompieri si sono subito messi a disposizione dei due turisti, cercando in lungo e in largo e trovando finalmente le valigie rubate, ma aperte. I ladri, con molta probabilità, dopo aver effettuato il colpo avevano scelto il parcheggio come luogo dove fare una cernita gettando poi tutto quello che non era di prezioso in mezzo al campo.
I Vigili del Fuoco, pian piano hanno recuperato dunque i vestiti rubati, un computer portatile, il tablet e molti altri effetti personali dei due ragazzi che erano al secondo giorno di vacanze. Recuperato anche il portafoglio da dove mancavano però 240 euro, le carte di credito e i documenti. Introvabile invece il telefono della ragazza che, a causa della poca batteria, nel frattempo si era spento.

Uno dei Vigili del Fuoco impegnati nelle ricerche della refurtiva



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here