Italia campione d’Europa: la notte è azzurra

0
1
Italia campione d'Europa: la notte è azzurra

L’Italia governatrice d’Europa e la festa esplode in ogni angolo della città. Caroselli, fuochi d’artificio, lacrime di gioia per un trionfo più che meritato. Oltre al Presidente Sergio Mattarella presente in tribuna anche il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, anche lei jesina come il ct azzurro Roberto Mancini. 







La nazionale, sotto la guida del ct Mancini, ha saputo ricreare un gruppo vero dalle ceneri, è adesso sul tetto del calcio continentale, dove mancava dal lontano 1968. Battuta anche l’Inghilterra di Southgate nella finalissima, malgrado tutto, a partire dalla sede dell’incontro, facesse presagire ad una vittoria dei Tre Leoni. Ed invece gli azzurri, mai domi, hanno tirato fuori le unghie, hanno lottato, hanno avuto la forza di sovvertire i pronostici ed uscire da vincitori ai calci di rigore (4-3, 1-1 al termine dei supplementari) dalla bolgia infernale di Wembley.


Italia-Inghilterra 4-3 dopo i calci di rigore: video gol e highlights



La partita si mette subito in salita per gli azzurri, costretti ad incassare al 2′ la rete di Shaw, bravo a sfruttare al meglio un preciso traversone dalla destra di Trippier (video). Wembley è una bolgia e l’Italia riesce a rendersi pericolosa soltanto al 35′, quando una conclusione dalla distanza di Chiesa termina poco a lato della porta difesa da Pickford.


Nella ripresa l’Italia preme sull’acceleratore e, dopo essersi resa pericolosa con Insigne e Chiesa, trova il pareggio al 67′ con Bonucci sugli sviluppi di un calcio d’angolo (video). L’Inghilterra accusa il colpo e al 73′ la formazione di Roberto Mancini sfiora anche il sorpasso con Berardi, ma il risultato non cambia più e si va ai tempi supplementari. 


Nei trenta minuti di extratime rimane la parità e ai calci di rigore, a spuntarla, sono gli azzurri grazie agli errori di Sancho, Rashford e Saka. E in tutta Italia può esplodere la festa.



Italia-Inghilterra, il tabellino



Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Chiellini, Emerson Palmieri (118′ Florenzi); Barella (54′ Cristante), Jorginho, Verratti (96′ Locatelli); Chiesa (86′ Bernardeschi), Immobile (54′ Berardi), Insigne (91′ Belotti). A disposizione: Meret, Sirigu, Toloi, Acerbi, Bastoni, Pessina. All. Mancini

Inghilterra (3-4-2-1): Pickford; Walker (120′ Sancho), Stones, Maguire; Trippier (70′ Saka), Phillips, Rice (74′ Henderson, 120′ Rashford), Shaw; Mount (99′ Grealish), Sterling; Kane. A disposizione: Ramsdale, Mings, White, James, Foden, Bellingham, Calvert-Lewin. All. Southgate









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here