attesi mille atleti sulla “Spiaggia di velluto”

0
2
attesi mille atleti sulla


Tredici chilometri di sabbia dorata e morbida, proprio come un velluto, da cui partirà la frazione nuoto e splendide distese di campi di girasoli attraversate dal percorso bike. Una location in grado di rievocare ricordi sportivi unici quella di Hardskin TriO Senigallia, che sabato 17 e domenica 18 luglio riporterà finalmente lo spettacolo del triathlon su Lungomare Mameli. Il Comune di Senigallia, Trio Events e Deejay Xmasters rilanciano il format ideato da Trio Series. Sabato in programma l’Olimpico (1500m – 40km – 10km) e domenica lo Sprint (750m – 20km – 5km), riconosciuti di interesse nazionale dalla Fitri che ha ammesso la scia come da nuove disposizioni. La competizione, che vedrà la partecipazione di 1.000 triatleti, sarà accolta all’interno di Deejay Xmasters, l’unico action sport & music show in spiaggia giunto al suo decimo anniversario.



La gara



La partenza della frazione nuoto sarà dalla spiaggia di Lungomare Mameli. Per l’Olimpico, il primo lato del tracciato permetterà di uscire dai frangiflutti fino a doppiare quattro boe direzionali e rientrare all’interno dei frangiflutti alla conquista della T1. Il tracciato dello Sprint percorrerà, invece, una traiettoria rettangolare con due boe di disimpegno. La frazione di ciclismo porterà gli atleti ad uscire da Senigallia percorrendo il litorale in direzione sud. Per l’Olimpico raggiungeranno la campagna pedalando su parte della complanare e sulla strada della Bruciata. Si arriverà poi a Monterado, dove la prima asperità condurrà nel cuore del paesino, per proseguire verso Senigallia con un andamento mosso, caratterizzato da rapide discese e salite mai impegnative. Nello Sprint il circuito sarà il medesimo fino al decimo chilometro dove, sulla strada della Bruciata, sarà posizionato il giro di boa per tornare al lungomare fino alla T2. Dopo i primi chilometri sul lido, la frazione di corsa (2 giri da 5km Olimpico / 1 giro da 5km Sprint) si addentrerà nell’area del mercato del pesce per oltrepassare il fiume Misa, che divide a metà la cittadina di Senigallia. Costeggiando il centro storico, gli atleti attraverseranno nuovamente il fiume su un ponte pedonale riportandosi sul lungomare. Da qui per la distanza Sprint proseguiranno verso la finish line, mentre per l’Olimpico fino alla boa nei pressi della zona cambio. Una volta tornati in prossimità dell’abitato, a separarli dall’arrivo solo 8km sul percorso dell’andata ma in senso contrario. 











fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here