Le Marche confermano 23 Bandiere Arancioni

0
1
Le Marche confermano 23 Bandiere Arancioni


La bandiera arancione a Corinaldo

Assegnate quest’oggi le 262 Bandiere Arancioni del Touring Club per il triennio 2021-2023:  251 sono state confermate a Comuni che già avevano ricevuto il marchio di qualità turistico-ambientale negli anni passati; 11 invece sono le località che lo hanno ricevuto per la prima volta. Sono 23 i vessilli conquistati dalle Marche. La nostra regione si è classificata al terzo posto, dopo Piemonte e Toscana. La Bandiera Arancione è pensata dal punto di vista del viaggiatore e della sua esperienza di visita: viene assegnata alle piccole località dell’entroterra (devono avere meno di 15mila abitanti) che non solo godono di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma sanno offrire al turista un’accoglienza di qualità. Il marchio ha una validità temporanea: ogni tre anni i Comuni devono ripresentare la candidatura ed essere sottoposti all’analisi del TCI che verifica la sussistenza degli standard previsti e garantisce così ai viaggiatori un costante monitoraggio della qualità dell’offerta turistica e alle amministrazioni uno stimolo al miglioramento continuo. Nell’Anconetano sono sei le località dove sventola il vessillo arancione: Corinaldo, Ostra, Genga, Serra San Quirico, Staffolo e Offagna. In provincia di Pesaro-Urbino: Cantiano, Frontino, Gradara, Mondavio, Mercatello sul Metauro. In provincia di Macerata: Camerino, Montecassiano, Montelupone, San Ginesio, Sarnano, Valfornace, Visso, Urbisaglia. In provincia di Fermo: Monterubbiano, Amandola. In provincia di Ascoli: Acquaviva Picena, Ripatransone.



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here