Mobilità sostenibile, arrivano 35 posti bici con le nuove rastrelliere a servizio della spiaggia

0
1
Mobilità sostenibile, arrivano 35 posti bici con le nuove rastrelliere a servizio della spiaggia






Redazione

16 luglio 2021 17:17



FALCONARA – Per incentivare la mobilità sostenibile arrivano le nuove rastrelliere a servizio della spiaggia. Saranno 35 in tutto i posti bici disponibili in città, che saranno installati vicino ai principali sottopassi per il mare. In corrispondenza del sottopasso ‘Don Duilio’ di via Mameli è stato già posizionato un portabici da nove posti, altre due rastrelliere da tre posti ciascuna sono state installate nella mattinata di oggi, 16 luglio, in corrispondenza  del sottopasso ‘Casina Rosa’ in via Goito. La dotazione di strutture per i ciclisti interesserà anche il sottopasso ‘Orciani’ di via Spagnoli e il sottopasso ‘Il Disco’ all’altezza di via Quarto. In particolare verranno installate due rastrelliere da quattro posti ciascuno lungo il vialetto Marotta, a ridosso della recinzione ferroviaria, all’altezza del sottopasso di via Spagnoli e un portabici da 12 posti lungo via Flaminia, sempre limitrofo alla ferrovia, all’altezza del sottopasso di via Quarto.

Si sta inoltre valutando l’installazione di un’altra rastrelliera da sei posti a Rocca Mare. «Vogliamo rendere ‘bike-friendly’ la nostra spiaggia – dice l’assessore all’Ambiente Valentina Barchiesi – soprattutto ora che Falconara ha aderito al progetto NoiMarche BikeLife per promuovere il cicloturismo anche nel nostro territorio. L’obiettivo è quello di incentivare la mobilità sostenibile: il maggior utilizzo della bicicletta, che ha subito un’accelerazione specie nell’ultimo anno con l’emergenza sanitaria, rappresenta un contributo per la riduzione degli impatti ambientali, sociali ed economici legati agli spostamenti, in particolare all’interno dell’area urbana». L’installazione delle rastrelliere permetterà ai frequentatori della spiaggia di lasciare la bici in posti riservati, senza intralciare i marciapiedi e senza interferire con gli stalli riservati alle auto e ai ciclomotori. Gli spazi per posizionarli sono stati individuati dopo una serie di sopralluoghi, che hanno permesso di verificare la disponibilità di aree vicine agli accessi per il mare rispondenti a tutti i requisiti necessari.










fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here