pericoli e cosa fare per mettersi al sicuro

0
2
pericoli e cosa fare per mettersi al sicuro





Redazione
16 luglio 2021 16:13



Le raccomandazioni della Protezione Civile. Associati ai temporali, i fulmini rappresentano uno dei pericoli più temibili. La maggior parte degli incidenti causati dai fulmini si verifica all’aperto:

  • la montagna è illuogo più a rischio, scendi di quota e cerca riparo;
  • allontanati dal mare edalle spiagge;
  • in campeggio non rimanere in tenda: riparati in un edificio in muratura;
  • non avvicinarti ad oggetti alti e isolati (alberi, pali, tralicci);
  • allontanati dall’acqua e dagli oggetti metallici: sono conduttori di elettricità;
  • in casa tieniti a distanza da porte, finestre e pareti;-non usare il telefono fisso e gli apparecchi collegati alla rete elettrica o all’antenna tv.

In caso di rovesci di pioggia e grandine

Per lo svolgimento di attività nelle vicinanze di un corso d’acqua (anche un semplice pic-nic) o per scegliere l’area per un campeggio scegli una zona a debita distanza dal letto del torrente e adeguatamente rialzata rispetto al livello del torrente stesso.

In ambiente urbano

Le criticità più tipiche sono legate all’incapacità della rete fognaria di smaltire quantità d’acqua considerevoli che cadono al suolo in tempi ristretti con conseguenti repentini allagamenti di strade:

  • fai attenzione al passaggioin sottovia e sottopassi, c’è il rischio di trovarsi con il veicolo semi-sommerso o sommerso dall’acqua;
  • evita di recarti o soffermarti anche negli ambienti come scantinati, piani bassi, garage: sono a forte rischio allagamento durante intensi scrosci dipioggia;
  • se sei alla guida anche in assenza di allagamenti limita la velocità o effettua una sosta:durante la fase più intensa di un rovescio risulta infatti fortemente ridotta la visibilità.In caso di grandine, valgono le avvertenze per la viabilità giàviste per i rovesci di pioggiariguardo alle conseguenze sullo stato scivoloso del manto stradale e sulle forti riduzioni di visibilità. La durata di una grandinata è tipicamente piuttosto breve.









fonte AnconaToday

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here