“l’Umanesimo Scientifico di Epicuro per un futuro di collaborazione internazionale”

0
1


3′ di lettura
Ancona 16/07/2021
– Christos Yapijakis, professore dell’università di Atene, è coofondatore del nuovo Giardino di Atene. Partecipa al Festival Epicureo per raccontrarci la sua esperienza.

L’anno scorso hai sorpreso tutto inviando da Atene un messaggio di amicizia ai partecipanti al Festival Epicureo. Come hai saputo di questo Festival?

Qualche volta cerco in internet i termini “Epicurus”, “Epicuro” etc. per sapere se ci sono Epicurei organizzati negli altri paesi di Europa o del mondo. Sono gia da molti anni a contatto con amici Epicurei americani e australiani ma l’anno scorso era la prima volta che cercando in internet ho trovato notizie del Festival Epicureo a Senigallia. Allora ho pensato immediatamente di mandare un messaggio d’amicizia da Atene agli amici italiani.

In Grecia gli Epicurei sono molto ben organizzati. Quanti siete? Come siete organizzati?

Non si conosce di sicuro il numero totale di Epicurei in Grecia, ma di sicuro negli ultimi dieci anni questo numero deve essere multiplicato in migliaia di persone. Nel Primo Simposio Panellenico di Filosofia Epicurea in 2011 erano circa 300 participanti, l’anno scorso in febbraio, prima della pandemia, c’erano circa 550 participanti e quest’ anno verso 2400 persone hanno seguito online l’Undicesimo Simposio Panellenico di Filosofia Epicurea.

In Grecia ci sono finora quattro Giardini di Amici di Filosofia Epicurea organizzati in città diverse. I più grandi Giardini sono quelli di Atene e di Salonicco, ciascuno conta circa 40 membri attivi. Ogni Giardino è organizzato individualmente ma collaboriamo per il Simposio Panellenico e per altre attività comuni.

Il Giardino di Atene da l’opportunità ad ogni persona che vuole di partecipare ai nostri eventi, ma si deve dimostrare per almeno sei mesi la conoscenza e la prattica di filosofia epicurea per avvanzarsi ad essere “compagno” (“εταίρος”). Il consiglio dei compagni del Giardino di Atene decide tutto che facciamo. Poi, i più avanzati compagni che oggettivamente conoscono molto, dimostrano l’etica epicurea e hanno offerto molto al Giardino, si offrono il posto di “professore” (“καθηγεμών”). Il numero dei posti di professori è aperto e si da dal merito di ogni persona. Siamo tre professori nel Giardino di Atene, adesso, e abbiamo il diritto di rappresentare il nostro Giardino.

Ogni anno ad Atene organizzate un evento davvero speciale. Di cosa parlerete nel 2022?

Non abbiamo discusso finora il programma del Dodicesimo Simposio Panellenico di Filosofia Epicurea di 2022. Di solito lo discutiamo l’Ottobre precedente, cioè fra quattro mesi.

Di cosa ci parlerai a Senigallia?

Parlerò della nostra esperienza del Giardino di Atene e degli Epicurei Greci negli ultimi 12 anni. Le cose che abbiamo imparato tutti questi anni dalle esperienze buone e cattive. E in speciale l’Umanesimo Scientifico di Epicuro come la nostra proposta per un futuro di collaborazione internazionale.

La partecipazione a tutti gli eventi del Festival Epicureo è gratuita, ma è necessario prenotare via mail scrivendo a infinito@epicuro.org.



fonte VivereAncona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here