più conferme che volti nuovi. Ecco il quadro generale istituto per istituto

0
1
più conferme che volti nuovi. Ecco il quadro generale istituto per istituto


ANCONA  – Cinquanta conferme su settanta scuole della provincia. Dieci le novità, due delle quali alla voce mobilità interregionale, altrettante le sedi ancora in cerca d’autore, una delle quali, a Falconara, rientra nella categoria “sottodimensionate”. La sintesi di movimenti e posizioni ribadite dei capi d’istituto per l’anno 2021/22 è a cura dell’Ufficio scolastico regionale.

 

 

In un lungo elenco, che stabilisce la nuova formazione a due mesi dal ritorno sui banchi, Alessandra Rucci, preside del Savoia Benincasa, sostituirà Annarita Durantini, giunta ai saluti, alla guida del liceo scientifico Galileo Galilei. Mentre Maria Alessandra Bertini, dirigente del Cittadella-Hack, andrà al Savoia Benincasa. Riconfermata allo Scocchera Maria Costanza Petrini. All’Istituto comprensivo “Falconara centro”, che è sede vacante e sottodimensionata, dovrebbe essere riaffermata la reggenza della prof Angelica Baione, che è preside del liceo classico dorico Rinaldini. Patrizia d’Ambrosio, dirigente scolastico del “Marchetti” di Senigallia dalle Marche andrà in Abruzzo: al suo posto arriverà dal Veneto Paola Filipponi. Stessa provenienza per Manuela Morosin, che andrà al “Merloni-Miliani” di Fabriano.

Un borsino che, come ogni anno, ha riguardato richieste di trasferimento o di permanenza, lo scadere del terzo mandato consecutivo nella stessa sede, le domande di mobilità interregionale in uscita e in ingresso o i cambiamenti per soppressione, ristrutturazione o sottodimensionamento dell’istituto, che da quest’anno segue un nuovo criterio numerico per essere definito: è stato ridotto da 600 a 500. Nel caso di scuole di comuni montani a 300.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA





fonte Corriere Adriatico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here