Carta di credito clonata per pagare giochi online: 30enne nei guai

0
1
Truffa PostePay, giovane medico raggirato da sms e finto operatore di call center


Truffa online (foto d’archivio)

 

 

Carta di credito clonata e svuotata di 100 euro sui siti di giochi online. Dopo una serie di indagini i carabinieri di Fabriano, diretti dal capitano Mirco Marcucci, hanno denunciato un 30enne residente nel Lazio per indebito utilizzo e falsificazione di carta di credito. L’hacker ha truffato un ignaro 50enne fabrianese che ha scoperto di essere vittima di un raggiro dopo essere stato contattato dalla sua banca. L’istituto di credito voleva accertarsi che il pagamento fatto per acquistare giochi online fosse stato disposto effettivamente dal titolare del conto corrente. Così il fabrianese è venuto a conoscenza che qualcuno a lui ignoto avevano autorizzato a sua insaputa e aveva poi effettuato con la sua carta di credito, un pagamento di 100 euro per giochi online. Dagli accertamenti dei militari è emerso che il 30enne residente nel Lazio era riuscito, senza mai comunicare con l’altro, ma solo tramite pc, a scoprire le credenziali che il 50enne utilizzava per fare acquisti online con la sua carta di credito. Il giovane è stato così denunciato. Nel fine settimana i carabinieri della Stazione di Fabriano hanno anche denunciato per guida in stato di ebbrezza una donna 30enne, del posto. E’ stata fermata sabato notte, alle 1,30, in prossimità dei giardini pubblici Regina Margherita con un tasso alcolemico a quota 1,3 g/l. Oltre alla denuncia è stata ritirata la patente. L’auto affidata al proprietario.



Fonte CronacheAncona.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here